Bologna, che impresa! Espugnato il San Paolo per 1-2. Prima volta per Skov Olsen, Orsolini in ombra: le pagelle di Napoli-Bologna

Il Bologna si impone al San Paolo in un partita che ha tutto il sapore di un’impresa. I rossoblù, che non vincevano in campionato dal 27 ottobre contro la Sampdoria, colgono un 1-2 di peso enorme, sia sotto il profilo della classifica che sul profilo psicologico. Lo scalpo di prestigio ai danni del Napoli di Ancelotti è firmato dal primo gol in Serie A di Andreas Skov Olsen e da Sansone, che permettono ai felsinei di rimontare l’iniziale vantaggio di Llorente. Bologna che, quindi, guarda con rinnovato ottimismo alla partita di domenica prossima, che vedrà i rossoblù affrontare un Milan che sta attraversando un periodo complicato ma è reduce dalla fondamentale vittoria di Parma.

Lukasz Skorupski 6,5: Non è chiamato a interventi mostruosi. Sul gol den Napoli respinge molto bene il siluro di Insigne, am nulla può sul tap-in di Llorente, dove l’errore è della difesa

Takehiro Tomiyasu 6: E’ un punto di riferimento per la squadra e anche oggi gioca una partita all’insegna del sacrificio e della grinta. Presidia bene la corsia destra, spingendo nei momenti opportuni ma, assieme a Bani, si perde completamente Llorente sul vantaggio partenopeo

Mattia Bani 6,5: Gioca una gran partita, senza (quasi) mai sbagliare una chiusura o un intervento, per la gioia di Skorupski. Mezzo punt in meno, tuttavia, per l’errore in concorso di colpa con Tomiyasu sul gol del Napoli

Danilo 6,5: Come l’altro centrale, Bani, attento, preciso e pulito negli interventi. Nel finale subisce la spinta che determinerà l’annullamento del possibile 2-2 del Napoli

Stefano Denswil 5: Nel quartetto di difesa è nettamente il più in difficoltà. Non a caso il Napoli spinge sulla sinistra per tutto il primo tempo, trovando poca resistenza dal difensore rossoblù. Rimandato

Gary Medel 5,5: Non risulta particolarmente incisivo e sembra un po’ appannato, rimediando anche un giallo

Andrea Poli 6,5: Corsa per due e coraggio, come sempre. Non sfigura davanti al centrocampo che non più in là di mercoledì aveva costretto i campioni d’Europa al pareggio

Riccardo Orsolini 5: Oggi non bene. Gioca un primo tempo opaco e non riesce quasi mai a stoppare la palla per servire i compagni. Viene sostituito all’intervallo da Andreas Skov Olsen (7) e il Bologna cambia volto. Primo gol in Serie A con un tap-in ravvicinato, ma più in generale mette in apprensione la retroguardia azzurra con le sue penetrazioni

Blerim Dzemaili 6,5: In un primo tempo in generale sottotono dei rossoblù, è l’unico a rendersi pericoloso con una girata che finisce fuori di nulla. Partita impreziosita anche dall’assist per il gol di Sansone, che si rileverà decisivo

Nicola Sansone 7: Assieme a Skov Olsen man of the match, pertanto merita il medesimo voto. Primo tempo in affanno, ma nella ripresa cambia musica, mettendo in seria difficoltà il Napoli sulla destra e segnando il bel gol del definitivo 1-2

Rodrigo Palacio 6,5: Alla sua 300esima in Serie A, al cospetto di due centrali mostruosi come Manolas e Koulibaly, dimostra la freschezza e un dinamismo di un ragazzino. Viene confinato dalla retroguardia partenopea ma dà una mano risultando fondamentale in ripiego dove, soprattutto nella prima frazione, il Bologna soffre le ripartenze del Napoli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento