Mihajlovic tuona: “A Napoli rivoglio la mia squadra”

Trasferta in quel di Napoli, domenica alle 18:00, per il Bologna di Mihajlovic bisognoso di punti per rilanciarsi e allontanare le ombre della zona retrocessione, distante ora solamente 2 punti. Per i rossoblù la vittoria manca dal match contro la Samp, poi solo pareggi e sconfitte.

A lato della conferenza stampa di Mihajlovic, il tecnico serbo si è espresso anche sulla situazione relativa alla squadra: “Non lo nego, mi aspettavo di più e sono molto arrabbiato. Da tutti, sia dai miei giocatori sia, in modo particolare, dai miei collaboratori. Voglio che siano pronti alla lotta, perchè come ho lottato io possono farlo anche loro. Sono stati fortunati ad avermi lontano per un po’ perchè dopo alcune prestazioni ero veramente tanto arrabbiato. Sicuramente guidare un allenamento o seguirlo via schermo è diverso che percepirlo sul campo, ma già in questi giorni lo ho visti più vogliosi. Il Napoli non sta attraversando un momento felice, ma il pareggio a Liverpool gli ha dato morale. Al momento ha giocatori di livello fuori, dovremo essere bravi ad approfittarne. Purtroppo non potrò seguire la squadra perchè ancora la mia salute non me lo permette, ma non temete, molto presto sarò nuovamente in campo.”

Dall’infermeria del Bologna ancora nessuna novità, con Soriano ancora ai box insieme ai lungo degenti Dijks e Destro che in settimana hanno svolto solo lavoro muscolare in palestra. Rientra invece la coppia centrale di difesa Bani-Danilo, che farà slittare quindi Tomiyasu sulla fascia mentre dall’altra parte Krejci farà ancora le veci dell’olandese. Davanti spazio ancora a Palacio che dovrà fare ancora gli straordinari in attesa del rientro delle due punte.

Foto: Twitter Bologna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento