MotoGP, Marquez trionfa a Valencia, Lorenzo dice addio alle corse

A Valencia trionfa il solito Marc Marquez, che consegna alla Honda anche il titolo di miglior team. Completano il podio Fabio Quartararo e Jack Miller, ma l’attenzione finale è rivolta tutta verso Jorge Lorenzo, che taglia il traguardo per l’ultima volta in carriera.

Nell’ultima tappa stagionale scatta dalla prima fila la sorpresa dell’anno Fabio Quartararo, intento a conquistare la prima vittoria in MotoGP. Dopo pochi giri è però il campione del mondo Marc Marquez a mettersi in testa alla corsa e a determinare il ritmo gara. Gran premio abbastanza noioso con le posizioni che si sono congelate da metà gara fino al traguardo.

Vince quindi ancora Marquez, davanti a Fabio Quartararo e Jack Miller. Fuori dal podio seguono Andrea Dovizioso, Alex Rins e Maverick Vinales, ottavo un opaco Valentino Rossi.

Gara caratterizzata anche da tanti ritiri e cadute, tra cui Pirro, Crutchlow, Lecuona, Zarco, Petrucci, Morbidelli e Iannone. Spaventosa la dinamica della caduta di Lecuona al suo esordio in MotoGP, la cui moto è scivolata a velocità molto elevate addosso a Zarco che camminava verso le vie di fuga. Per fortuna non è stato riscontrato nessun grave infortunio.

Si conclude quindi la stagione dominata in lungo e in largo da Marc Marquez, che praticamente da solo consegna alla Honda la tripla corona (pilota campione del mondo, titolo costruttori e miglior team). Ora ci saranno i test per preparare la nuova stagione e gli avversari dovranno lavorare sodo per riuscire ad impensierire il Marziano.

Da segnalare poi la tredicesima posizione di Jorge Lorenzo, al suo ultimo gran premio di una carriera non molto lunga ma piena di successi e soddisfazioni. Si ritira una parte importante del Motomondiale moderno, si ritira un 5 volte campione del mondo. Thank you Jorge.

Race Classification

Le parole dei protagonisti

Marc Marquez: “È stato un weekend difficile, abbiamo lavorato sodo e l’unico obiettivo era quello di vincere la gara per conquistare anche il titolo dei team. È una conquista importante per la squadra che ha fatto un lavoro incredibile: sono felice e fiero, è stata una stagione perfetta che sarà difficile ripetere”.

Fabio Quarararo: “Non mi sarei mai potuto immaginare di finire la prima stagione nel motomondiale con 6 pole e 7 podi: è un traguardo frutto del gran lavoro della squadra, io ho solo colto l’opportunità. Mi dicevamo che non meritavo di essere qui e ho dimostrato invece che avevano torto: non è stata una stagione facile, ma non vedo l’ora che inizi la prossima”.

Jack Miller: “È stata una delle mie migliori, ho tenuto un buon ritmo, mi sono sentito bene ed è stata una corsa lunga, divertente e piacevole. Sono riuscito anche a gestire bene le gomme, una cosa che non sempre è facile”

Sources:motogp.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento