Bologna-Lazio: le dichiarazioni dei protagonisti. “Volevamo vincere”

Finisce in parità una sfida emozionante tra Bologna e Lazio. Tante le occasioni, un rosso per parte e un calcio di rigore fallito dai laziali sul finire del match. Di seguito le dichiarazioni dei protagonisti rossoblù nel dopo partita.

De Leo

“Meritiamo molto di più dei 2 punti raccolti nelle ultime 4 partite. Oggi, al cospetto di una squadra di qualità e forte fisicamente, abbiamo ribattuto con coraggio e siamo andati a prenderli alti, tenendo in mano la gara per lunghi tratti e dimostrando un passo avanti per personalità e sul piano della prestazione. Siamo generosi, rischiamo qualcosa nel finale perché vogliamo a tutti i costi andare a prenderci la vittoria. Avere oggi il mister con noi è stato bellissimo, sapete bene quanto ascendente abbia su questo gruppo” (da bolognafc.it)

Krejci

“La presenza di Mihajlovic? Per noi è molto importante quando il mister è in panchina ed io personalmente ero contento ci fosse. Il gol? si volevo dedicarglielo ma poi ho pensato che non c’era la possibilità di avvicinarmici. Il rigore? Ci ha momentaneamente sconfortato, per fortuna ha sbagliato. Penso che il pareggio sia il risultato giusto, abbiamo avuto entrambe molte occasioni. Un nuovo Krejci? Io ho sempre lavorato bene aspettando le mie occasioni, anche quando andavo in panchina. Lavoro al massimo per essere utile alla causa. Sto bene qui e anche la mia famiglia. Ho voluto rimanere qui anche perchè mi piace il calcio di Mihajlovic. Il campionato? Abbiamo sbagliato noi, perso punti sia contro il Genoa che con la Roma, dobbiamo lavorare per fare di più. La Juve? Ancora non ci penso, è troppo lontana. Ora testa alla nazionale. La superiorità numerica? È difficile dire se c’è un problema di gestione, sicuramente dobbiamo fare meglio le prossime volte se ci si ripresenterà questa occasione.”

Svanberg

Siamo contenti della prestazione ma vorremmo vincere tutte le partite. Oggi abbiamo fatto una buona partita ma manca la vittoria. Per me è stata una buona occasione perchè non avevo giocato tanto. Dobbiamo imparare a difendere il risultato, quando facciamo due gol bisogna vincere. Il mister? Quando c’è si sente, si crea uno spirito diverso. La concorrenza con Soriano? Mi piace perchè diamo tutti di più per conquistare la maglia. Il ruolo? preferisco giocare trequartista come oggi, sono un giocatore offensivo, mi piace tirare in porta. La mia prestazione? So che posso provare a tirare perchè tutti mi dicono di farlo. Mi piacerebbe avere continuità ora. Bologna? Sto molto bene qui, l’anno scorso non ho giocato molto ma mi trovo bene, mi piace la squadra.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento