Bigon: “Non criticate questa squadra”, Dzemaili: “Sbagliamo troppo”. Tutte le dichiarazioni del dopo gara a Udine

Bigon

L’espulsione di Samir era inevitabile, ma dobbiamo pensare ai nostri errori non possiamo attaccarci all’arbitraggio, anche se in queste prime partite qualcosa ci è mancato. La squadra stava giocando bene, non mi sento di commentare le scelte tecniche. L’Udinese è una squadra forte che ci teneva a vincere e ha fatto quello che voleva. Nel secondo tempo ci è mancato il guizzo, in una partita che era diventata oggettivamente sporca. Sul gol c’è stata una disattenzione ma è stato bravo Okaka a prendere quel pallone. Però quando si subisce gol vuol dire che non si è stati attenti in qualcosa, non solo sul cross. Non voglio criticare nessuno però, perché questa è una stagione molto particolare, vogliamo proteggere questo gruppo, lo staff e chi lavora perché stiamo facendo molto bene. Gli attaccanti? Se sommiamo i gol di questa squadra abbiamo un palco offensivo di livello, per il tipo gioco che facciamo gli attaccanti sono utili, mancano le palle buone e la precisione, arriverà anche tutto questo. Sono qui solo per evitare le critiche a questa squadra perché non ce n’è bisogno. Dominguez? Siamo contenti che stia facendo bene, lo stiamo seguendo per capire se potrà arrivare già a gennaio oppure il prossimo anno.

Dzemaili

Nella prima parte di gara eravamo partiti bene, poi abbiamo preso gol. Dobbiamo migliorare su quelle situazioni, subiamo troppo da cross del genere. L’arbitro? COme facciamo errori noi, sbaglia anche lui. Se ne sarà sicuramente accorto, ma noi dobbiamo pensare ai nostri errori, quelli del primo tempo soprattutto, perché nel secondo era molto difficile giocare. Ci sta prendere gol dall’Udinese, sono una squadra fisica, ma noi potevamo farne uno o due in più. Sbagliamo troppo sotto porta. Il Momento? Dal punto di vista del gioco non è negativo, ma un punto in 3 partite è poco per quello che abbiamo dimostrato. Stagione particolare? Noi cerchiamo di fare comunque il meglio. Io spero di tornare al più presto sia come minutaggio che come forza nelle gambe, ma tutti ci chiediamo di più da noi stessi. La situazione del mister è difficile ma noi dobbiamo fare il meglio anche per lui. Oggi stavo meglio, più andrà avanti il campionato più riprenderò forma fisica. Spero di dare al più presto il mio contributo come lo scorso anno. I tifosi ci stanno sempre vicino e speriamo di rifare la grande stagione vista l’anno passato. Sapevamo che oggi era una partita difficile, abbiamo sbagliato a giocare come loro nel secondo tempo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento