Formula 1, a Singapore vince Vettel: doppietta Ferrari dopo due anni!

Gara condizionata dalla strategia ai Box: il tedesco riesce a superare Leclerc con il pitstop. Seb ritorna alla vittoria dopo oltre un anno. Male le Mercedes dietro anche a Verstappen e fuori dal podio con Hamilton davanti a Bottas.

Gara davvero sorpredente con una Ferrari che grazie al nuovo pacchetto aerodinamico trova il passo nella gara sulla carta più sfavorevole in stagione.

E’ successo di tutto fra incidenti, safety car ma la doppietta ferrari è realtà! La Ferrari non aveva un passo eccezzionale il venerdì però con la pole di Leclerc aveva fatto ben sperare. Il ritorno di Sebastian Vettel è la vittoria più grande per una Ferrari che con una macchina così, senza commettere errori, sogna una clamorosa ‘remuntada’ nel mondiale tuttora molto difficile.

Immagine

Per la quinta volta in carriera Seb vine il Gp di Singapore, successo ottenuto grazie a una strategia di squadra finalmente vincente. Il tedesco entra un giro prima di Leclerc ai box con l’obbiettivo di rimanere davanti a Verstappen il giro dopo. Nel giro di uscita però è velocissimo e riesce a rimanere davanti persino a Leclerc.

Immagine

Il monegasco è arrabbiato e non comprende la strategia del muretto box con Vettel, dato che era deciso che sarebbe dovuto entrare per prima ai box chi era davanti, cosa non rispettata. Ma il muretto ha agito nel modo migliore: Seb ha pittato per rimanere davanti a Verstappen, non c’è stato nessun favoritismo nei suoi confronti. Poi la storia della gara ha favorito il tedesco ai danni del compagno.

Immagine

La Ferrari non faceva tre vittorie di fila dal 2008, un risultato stratosferico considerato che arriva su tre piste molto diverse fra loro: Il veloce e tanto misto SPA, il tempio della velocità a Monza e il lento di Singapore. Con il nuovo pacchetto la Ferrari sembra funzionare un po’ ovunque anche se per il mondiale sembra troppo tardi, ma finalmente vedremo le ultime sei gare con una rossa inferocita per il tempo perduto.

Terzo Max Verstappen che chiude davanti alle Mercedes, autori di una pessima strategia al contrario della Ferrari. Nella fase centrale Hamilton viene lasciato troppo tempo fuori perdendo tempo e nel secondo stint di gara il leader del mondiale si rende conto di un ritmo troppo lento e si accontenta del quarto posto.

Immagine

Da segnalare il decimo posto di Giovinazzi che per la prima volta in stagione ha terminato un giro in testa al GP.

Tra una settimana a Sochi sarà lotta, di nuovo.

Sources: F1.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessandro Cucchi

Studente di Informatica, tifosissimo di Fortitudo e Bologna. Appassionato di motori e in generale la grande maggioranza degli sport. Gioco anche a Frisbee nei Discobolo Pontevecchio Bologna.

Lascia un commento