Sinisa: “Ho la leucemia, ma scordatevi che me ne vada”

Ad aprire la conferenza stampa è stato Sabatini, con una voce forse un po’ rotta dall’emozione. La notizia deve essere grossa

A prendere la parola è lo stesso mister del Bologna che ha esordito con una battuta, come è suo modo solito, per sdrammatizzare. Il tema è uno dei più complicati.

Leucemia.

Con voce ferma, ma rotta dall’emozione, spiega tutto il suo percorso, a partire da quelle febbri che sono state il primo segnale circa 2 mesi fa. “Quando mi dissero che era Leucemia mi è presa una bella botta”, afferma il mister per la prima volta in lacrime parla di questo nuovo, grande avversario da affrontare. “Martedì sarò in ospedale. La malattia è in fase acuta , ma attaccabile e battibile, cosa che farò sempre. Grazie a tutto il Bologna, dal presidente Saputo ai magazzinieri, ma ho bisogno di tutti per riuscire a sconfiggerla. Questa è una malattia che è dura da combattere, perché fino a fine Maggio non ho avuto nulla . Nessuno di noi deve pensare di essere indistruttibile, nemmeno se ricco e famoso La cosa che mi sento di dire è di essere stato fortunato nella prevenzione, aspetto importantissimo. E’ un incubo che è reale, ma si può e si deve combattere. Io resterò comunque alla guida del Bologna, non me ne andrò, scordatevelo. Magari qualche volta dovrò assentarmi, ma resto io alla guida di questa squadra”


Queste le parole, talvolta rotte da occhi lucidi ma sempre fieri come lo è Sinisa, da parte del mister del Bologna

Il successivo ad intervenire è poi il Dottor Nanni: “I problemi sono nati prima del giorno del ritiro, per sintomi strani. Al Policlinico Seragnoli, che ha fatto i test, rivolgiamo il nostro grazie per la velocità dell’intervento e delle risposte. Terapie efficaci, che porteranno a vincere in tempi brevi. Sinisa è sano, non ha sintomi a parte il problema della Leucemia. Sarà curato al Sant’Orsola da Calvo e Curti i dottori che lo avranno in cura, di assoluto rilievo in campo nazionale. Per i tempi di recupero, ancora non ci sono certezze, ma saranno più corti possibili”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento