MotoGP, Marquez domina per la decima volta al Sachsenring

Al “Marquezring” 10 pole position e 10 vittorie consecutive per il campione del mondo. Completano il podio Vinales e Crutchlow, caduti Rins e Quartararo.

Gara noiosa e con poche emozioni, con Marc Marquez che parte in testa e vince in scioltezza con più di 4 secondi di vantaggio. Determinanti per il podio le scivolate di Alex Rins e Fabio Quartararo, designati alla vigilia come principali antagonisti del leader del mondiale. Rimangono quindi Vinales e Crutchlow a giocarsi punti importanti: duello vinto da Maverick Vinales e periodo positivo che continua per il pilota Yamaha, sorride un ritrovato Cal Crutchlow.

Unici bei sorpassi nel corso della gara si sono svolti nel gruppo fuori dal podio, che ha visto Danilo Petrucci avere la meglio su Andrea Dovizioso, Jack Miller e Joan Mir. Con più difficoltà nel gestire le gomme troviamo poi al traguardo le Yamaha di Valentino Rossi (8°) e Franco Morbidelli (9°). Chiude la top ten Stefan Bradl, wild card della Honda in sostituzione dell’infortunato Jorge Lorenzo.

GP di Germania che ci lascia con la certezza Marquez che continua inesorabilmente ad allungare in classifica (+58) e con il ritrovato Maverick Vinales al secondo podio consecutivo. Ducati invece preoccupa per i distacchi al traguardo dalla Honda HRC, più che per il risultato.

Ora pausa estiva, si torna in pista il 4 agosto a Brno.

Race Classification

Le parole dei protagonisti

Marc Marquez:Incredibile. La strategia è stata perfetta. Forse la partenza non è stata delle migliori, ma già alla prima curva mi sono messo in testa. L’idea era quella di fare due giri un po’ più lenti e poi di iniziare a spingere. Ho fatto esattamente così, faceva parte della strategia. Ho allargato il gap con gli altri, mi sono sentito molto in fiducia con la moto e le gomme scelte. Sono molto contento anche per mio fratello Alex, per la sua vittoria. Negli ultimi giorni aveva avuto problemi su questa pista. Andiamo in vacanza felici per questi risultati”. 

Maverick Vinales: “È stata una gara difficilissima, molto dura. Già questa mattina avevo notato un po’ di drop della gomma, un calo. Sapevo che la gomma dura mi avrebbe dato qualche possibilità in più negli ultimi giri. Ho fatto il massimo, sono onestamente contento perché abbiamo lavorato tantissimo in questo weekend. Sono grato al team che ha fatto un eccellente lavoro, grazie per tutte le attenzioni e gli accorgimenti. Il nostro obiettivo era quello di restare nelle posizioni di testa. Ho avuto un bel feeling con la moto, possiamo fare un grande lavoro anche nelle prossime gare”. 

Cal Crutchlow:La scorsa settimana abbiamo fatto una buonissima gara, anche a Barcellona. Devo dire che non ci sono stati grandi errori negli ultimi GP e anche oggi mi sono comportato bene. Anche il team ha fatto un ottimo lavoro sul ritmo gara e sul setting. Sono molto contento di questo terzo posto. Maverick stava guidando benissimo, ho provato a stargli dietro, ma poi ho fatto un errore. A me la terza posizione va benissimo, peccato per quel piccolo errore, sennò me la sarei potuta giocare sino alla fine“.

Sources: motogp.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento