Formula 1, gara stupenda in Austria: vince Verstappen davanti a Leclerc

Nel ricordo di Niki Lauda, una gara al cardiopalma con un duello negli ultimi giri che premia l’olandese con un episodio che farà discutere ed è ancora sotto investigazione, dove Verstappen non lascia spazio a Leclerc e provoca il contatto fra le due gomme delle due monoposto. Al terzo posto arriva Valterri Bottas, di un niente davanti a Sebastian Vettel autore di una gara grandiosa in rimonta, penalizzato da un errore dei meccanici al box senza il quale sarebbe arrivato in terza posizione.

Su una pista vera ecco una gara vera. Una gara dominata dall’inizio alla fine per Charles Leclerc non aveva fatto i conti con Max Verstappen e la sua rimonta, autore di una partenza disastrosa con cui si è ritrovato settimo alla prima curva.

E ora si apre il dibattito:
“Verstappen under investigation forcing a car out of track” oltrechè
“causing a collision “. Il regolamento è sbagliato, se fosse stato Hamilton al posto di Verstappen tutti sarebbero stati d’accordo, ma con l’Olandese davanti a tutto il suo pubblico sembra quasi un ingiustizia, anche se vien da dire che il regolamento è quello e va rispettato.

Alle 18 i due piloti saranno chiamati davanti ai giudici 

La Formula 1 dovrebbe cambiare a fine anno tutto il regolamento di contatti fra i piloti e nei sorpassi. A parer mio è stato uno spettacolo ma per questo regolamento è da penalizzare, punto. Se non verrà penalizzato ci saranno chiaramente altre polemiche.

Peccato per la Ferrari che con il problema di affidabilità il sabato con Vettel avrebbe avuto due punte contro Verstappen e forse ci sarebbe stato un altro risultato.

Grande gara per le due Alfa con Giovinazzi che porta a casa il suo primo punto iridato in classifica. Altra gran prestazione di Lando Norris, sesto con una Mclaren sempre più convincente

Le Mercedes invece fanno un passo indietro, in questa tipologie di piste e con questo caldo non hanno avuto il dominio che ci si aspettava. Hamilton ha perso tanti secondi durante il Pit stop che l’hanno portato a perdere due posizioni su Bottas e Verstappen.

Bocciati ancora una volta il team Reanult incapace di andare oltre il dodicesimo posto con Daniel Ricciardo. Delusione totale

Sources: http://www.formula1.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessandro Cucchi

Studente di Informatica, tifosissimo di Fortitudo e Bologna. Appassionato di motori e in generale la grande maggioranza degli sport. Gioco anche a Frisbee nei Discobolo Pontevecchio Bologna.

Lascia un commento