Non ci resta che sperare

90 Anni del Gran Premio di Montecarlo

Nella settimana della scomparsa del tre volte campione del mondo Niki Lauda, si torna a correre nel gran premio più particolare dell’anno, a Montecarlo, dove il venerdì non si scende in pista ma si recuperano le energie spese la sera prima a festeggiare non si sa che cosa.

Puntate sulla Mercedes o al limite su Verstappen, che rappresenterà la seconda forza. Forse questo aiuterà una Ferrari già incentrata sullo sviluppo della macchina 2020..al sesto gran premio. Vi sembra possibile? Gli occhi sono puntati più su Charles Leclerc, padrone di casa e fresco volto della Ferrari, chissà che non possa regalarci un sogno, m non credo con questa macchina.

Giovedì con le prime libere è arrivato Cr7: ha fatto più notizia lui che il dominio delle libere di Lewis Hamilton.

Con la speranza non si va molto in là ma è l’unica cosa che ci rimane da un inizio disastroso della scuderia di Maranello. Spero solo che in questo weekend verrà onorato come si deve il grandissimo Niki .

“Potrebbe andare peggio, potrebbe piovere”. Ecco, per domenica è data pioggia. Buona gara.

Credit photo: Twitter.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessandro Cucchi

Studente di Informatica, tifosissimo di Fortitudo e Bologna. Appassionato di motori e in generale la grande maggioranza degli sport. Gioco anche a Frisbee nei Discobolo Pontevecchio Bologna.

Lascia un commento