SBK, a Imola Rea interrompe l’egemonia Ducati

Dopo 11 vittorie di fila Álvaro Bautista non è riuscito a prolungare il record di imbattibilità, dovendosi arrendere alla Kawasaki di Jonathan Rea.

Gara 1 dominata da Jonathan Rea, che al traguardo ha staccato Bautista, alla sua prima gara nel circuito di Imola, di quasi 8 secondi. Completa il podio a sorpresa Toprak Razgatlioglu con la Kawasaki del team satellite Puccetti. Bene Melandri (6°) e Rinaldi (8°). Molto sfortunato invece Chaz Davies che, dopo aver fatto notevoli progressi nel corso del week end ed essere partito dalla pole position, ha visto sfumare qualsiasi possibilità di vittoria dopo sole 4 curve, quando un problema elettrico al motore della sua Panigale V4 R lo ha estromesso dalla gara.

Domenica caratterizzata dal brutto tempo che però ha risparmiato la Superpole Race, corsa con gomme da asciutto su pista in parte bagnata. Nella “gara sprint” il campione del mondo Rea ha replicato la gara del sabato, superando Davies nei primi giri e trionfando per la seconda manche consecutiva. Al secondo posto un ritrovato Chaz Davies davanti ad un Bautista stranamente in difficoltà. Subito fuori dal podio le Yamaha di Van Der Mark e Lowes, male gli italiani con Rinaldi 15° e Melandri e Del Bianco fuori dalla zona punti.

Dopo diversi rinvii per pioggia si è poi deciso di cancellare Gara 2, sotto consiglio di quasi tutti i piloti (tranne Rea). Mondiale di Superbike quindi che ripartirà a Jerez l’8-9 giugno, dove vedremo se Bautista tornerà alla vittoria o se Rea riuscirà a rimarginare il distacco con la Ducati V4R.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento