Mille e una Baku, Mercedes come nel 2016?

La Mercedes sembra essere tornata nel 2016, quando riuscì a completare i primi 3 round stagionali con 3 doppiette. Si aggiudicherà anche la 1001esima gara?

Come di consueto ormai, la quarta gara stagionale del Campionato di Formula 1 verrà disputata sul circuito cittadino di Baku. Infatti, dopo la pausa Pasquale, i V6 ibridi tornano a ruggire per le strade dell’Azerbaijan per la quarta volta.

Facendo un salto nel 2016, Baku fu il primo circuito della stagione dove il dominio Mercedes venne spezzato, poiché sul podio finirono Nico Rosberg (Mercedes), Sebastian Vettel (Ferrari) e Sergio Perez (Force India).

Tornando al presente, ad arrivare sul Mar Caspio con il fiato sul collo è la Ferrari, dove non ha mai vinto. Con l’inizio di stagione non proprio brillante, non una singola vittoria o secondo posto, Mattia Binotto ha annunciato l’arrivo di un primo pacchetto di aggiornamenti (in realtà programmato per la Catalogna). Ci resta solo che riporre tutte le nostre speranze nel neo ferrarista, Charles Leclerc, il quale ha espresso parole di apprezzamento per il circuito di Baku definendolo uno dei suoi preferiti. Di sicuro l’ultima chiamata alle armi per fermare l’egemonia Mercedes.

Grandi speranze anche per il neo pilota dell’Alfa Romeo, Antonio Giovinazzi, dove qui ha dei ricordi ancora molto vividi nella sua mente. L’italiano infatti era riuscito a vincere a Baku dopo una gara magistrale in GP2, proprio nel 2016.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pietro Passeri

Studente di Chimica Industriale a Bologna, da sempre appassionato di Motori. Due o quattro ruote non fanno differenza, se si muove con energia propria e fa rumore ha la mia attenzione. Sempre disposto a mettere in discussione la propria opinione e affamato di sapere. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909

Lascia un commento