MotoGP, clamoroso in Texas: Marquez cade e vince Rins

Risultato clamoroso e inatteso quello di Austin, dove a “casa Marquez” il campione del mondo scivola durante la fuga regalando la prima vittoria in carriera ad Alex Rins.

GP delle Americhe che è iniziato come da previsione con Marc Marquez in fuga e tutti gli altri ad inseguire. La svolta è arrivata però a 12 giri dalla fine quando il campione del mondo è scivolato lasciando pista libera a Rossi e Rins. Marquez dice così addio alla testa della classifica e per la prima volta in sette anni non vince sul tracciato texano.

Da questo momento in poi è iniziato il testa a testa tra Rossi e Rins, ma il pilota Suzuki è risultato più forte in staccata e in accelerazione ed è riuscito a superare l’italiano a 2 giri dalla fine, difendendo poi la posizione fino al traguardo. Grande ritorno sul gradino più alto del podio di Suzuki e prima vittoria in carriera in top class di Alex Rins.

Sorride a metà Valentino Rossi, che per qualche giro ha assaporato la vittoria ma nel finale si è dovuto arrendere di fronte alla velocità della Suzuki. Sul gradino più basso del podio è poi salito Jack Miller, che ha fatto una gran gara con l’azzardo della doppia gomma soft ed è risultato la prima Ducati al traguardo.

Tanti problemi qui ad Austin per il team ufficiale Ducati, anche se non è una novità che in questo tracciato faccia fatica. Nonostante tutto Dovizioso è riuscito a prendere il massimo con il 4° post, passando primo nel mondiale, mentre Petrucci ha chiuso 6°. Posizioni conquistate anche grazie alla caduta di Cal Crutchlow e al ride through dato a Maverick Vinales, che ha poi terminato la corsa all’undicesimo posto.

Tra gli italiani ottimo Franco Morbidelli 5° e buonissimo nono posto di Francesco Bagnaia. Ancora indietro Andrea Iannone 12°.

Race classification

Le parole dei protagonisti

Alex Rins:Sono felicissimo. Suzuki ha lavorato tanto ed anche io, tutta la stagione scorsa, in pre-stagione ed in Giappone. Abbiamo lavorato duramente e sono felicissimo. Sognare il mondiale? Sono lì, stiamo facendo risultati. Sto lottando con tutti i grandi, con Rossi e con Marquez. Per vincere si deve essere regolari e noi proveremo ad esserlo. Sono contento perché qui ho vinto in tutte le classi. Brivio e gli altri italiani mi aiutano tanto, siamo un Dream Team. Sono felice di essere qui, tutte le persone del box mi danno il loro supporto e questo è incredibile”.

Valentino Rossi: “Mi dispiace molto per la vittoria mancata perché quando ho visto Marc a terra mi sono detto che forse ce l’avrei potuta fare, ma poi è arrivato Rins, ho spinto al massimo, ma lui è stato velocissimo alla fine. Nel finale ha guidato meglio di me, è stato bravissimo e non sono riuscito a superarlo. Peccato perché è tanto che non vinco, ma ci siamo, siamo forti e ci riproveremo”.

Jack Miller: “La squadra mi ha aiutato tantissimo, è stata un’emozione fortissima, dopo un week end incredibile. Ho avuto anche un po’ di fortuna, forse la gomma non era proprio quella giusta e alla fine mi ha dato qualche problema, ma ce l’ho fatta a centrare questo podio prezioso”.

Sources: motogp.com

  • 71
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento