Figuraccia Virtus, Pistoia vince in scioltezza 67-78

Una prestazione deludente, la classica partita sgonfia e senza motivazioni che segue un’impresa in coppa. E dire che la vittoria, per la Virtus Bologna, sarebbe stata fondamentale. Con le avversarie per la corsa ai playoff che stanno viaggiando come un treno, questa sconfitta rischia di pesare come un macigno nella corsa playoff.
La squadra di Djordjevic non mostra idee in fase offensiva, mentre in difesa è inesistente, situazione inaccettabile anche contro Pistoia, fanalino di coda del campionato. La Virtus va sotto di 15 punti nel primo quarto, senza mai riuscire a ricucire il gap e tentare il sorpasso. Una partita che mette nuovamente in risalto le difficoltà difensive delle Vnere e, soprattutto, una mentalitá lontana da quella necessaria per costruire un futuro vincente. Male un po’ tutti, deludono particolarmente Mbaye, Taylor e Punter.
Sponda Pistoia, Mitchell e Krubally vedono una piscina al posto del canestro, conducendo i biancorossi ad una vittoria fondamentale per la corsa alla salvezza.

Domenica la Virtus ospiterá Brindisi, una delle avversarie più complicate per forma e stato fisico.

  • 47
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Andrea Fanti

Nato nel 2002, studio al Liceo Copernico di Bologna. Appassionato di calcio fin da piccolo seguo il Bologna da quando ho 5 anni, il basket è entrato nella mia vita un po' dopo, quando avevo 9 anni che ho iniziato a praticarlo. Oggi sono abbonato sia a Bologna che a Fortitudo. A Novembre mi è arrivata la proposta di entrare a far parte della redazione di BOLaround ed ho accettato subito, da quel giorno mi occupo di Fortitudo e qualche volta di Virtus scrivendo e presenziando ai post partita casalinghi.

Lascia un commento