La Virtus ritrova il sorriso anche in trasferta: Torino ko

FIAT TORINO – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 67-80 (11-27, 15-11, 19-16, 19-26)

La Virtus si presenta a Torino alla caccia di due punti fondamentali per proseguire nella corsa playoffs. Dal canto suo la Fiat deve risollevarsi, visti i due ko consecutivi da cui è reduce la formazione di Galbiati, in piena bagarre salvezza al momento.

La prima notizia di giornata riguarda la scelta di Djordjevic, che nel turnover obbligato dei bolognesi lascia a riposo Chalmers e Qvale.

Sfida sempre controllata dai bianconeri, che conducono per tutti i 40 minuti, toccando anche il +22 e lasciando veramente poco spazio ai tentativi di rimonta dei padroni di casa, risaliti al massimo fino al -5 nel terzo quarto. Vittoria che vale tanto e che segue all’importante successo colto in settimana contro Le Mans: 2/2 quindi per Djordjevic, che ha dovuto anche fare a meno di Kevin Punter nel secondo tempo della partita.

Quintetto Torino: Moore, Cotton, Hobson, Mcadoo, Jaiteh

Quintetto Virtus: Taylor, Punter, Martin, Baldi Rossi, Moreira

E’ un primo quarto ai limiti della perfezione quello della Segafredo, che non sbaglia quasi nulla su entrambe le metà campo, mettendo già un’impronta importante sul match. La Fiat chiude con solo 11 punti a referto in 10 minuti e già 4 palle perse, un bottino davvero troppo misero che apre la strada al +16 (11-27) con cui gli ospiti chiudono la prima frazione. Ottimo impatto della coppia Punter-Moreira (14 punti in due), ma nel complesso è la fluidità dell’attacco bianconero la nota più positiva.

Non cambia la musica nel secondo quarto al “PalaVela” e la Virtus vola anche sul +22 (11-33). L’intensità difensiva dei bolognesi unite alle poche e confuse idee offensive dei gialloblù mantengono invariato il divario tra le due formazioni. Dallas Moore prova a dare una scossa ai suoi, mandando a bersaglio la bomba che chiude un break di 8-0 dei padroni di casa. Bologna reagisce con l’azione più bella di giornata: Punter guida il contropiede e alza un pallone al bacio per la schiacciata di Martin (21-35). La conclusione di Wilson riporta Torino sul -10, ma Aradori firma l’ultimo canestro del primo tempo e manda la Virtus negli spogliatoi sul 26-38.

L’inerzia del match cambia in avvio di ripresa, perchè i padroni di casa piazzano un 9-2 di break che obbliga Djordjevic a fermare il gioco (35-40). La Segafredo sembra aver smarrito l’aggressività del primo tempo, soprattutto dal punto di vista difensivo, mentre nell’altra metà sono diventate 6 le palle perse e l’attacco non trova il ritmo giusto. Serve tutto il carisma e il talento di Tony Taylor alla Virtus per tornare a respirare: 7 punti in fila dell’ex Banvit restituiscono la doppia cifra di vantaggio alle Vunere (39-49). Si arriva all’ultimo mini-intervallo sul 45-54.

L’ultimo periodo si apre in maniera analoga al terzo, ma stavolta è la Virtus a piazzare un 8-0 che rischia di dare la spallata decisiva al match. La tripla di Aradori porta a +17 i bianconeri quando mancano poco più di 7′ al termine (45-62). Torino tenta un ultimo assalto, con Galbiati che pesca dalla panchina e prova a mischiare le carte, trovando punti dall’ex Portannese (50-66). I piemontesi non danno però mai l’impressione di poter realmente impensierire gli uomini di Djordjevic, che controllano il ritmo senza rischiare nel finale. Arrivano dunque due punti che fanno morale e che riportano la Segafredo al successo lontano da casa dopo più di due mesi (l’ultimo era stato a Varese il 13 Gennaio). Al PalaVela il punteggio finale dice 67-80, con Bologna che riaggancia le ultime posizioni utili per la post-season e si prepara alla sfida casalinga di sabato prossimo, quando al Paladozza arriverà la VL Pesaro.

Tabellino Torino: Wilson 5, Anumba NE, Hobson 9, Guaiana NE, Poeta 4, Cusin, Mcadoo 6, Jaiteh 16, Marrone NE, Portannese 3, Moore 11, Cotton 10

Tabellino Virtus: Punter 8, Moreira 6, Martin 12, Pajola 3, Taylor 16, Baldi Rossi, Cappelletti NE, Kravic 9, Aradori 17, Berti NE, M’Baye 6, Cournooh 3

MVP BOLaround: Tony Taylor (16 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e 21 di valutazione)

(Foto Virtus Segafredo Bologna)

  • 197
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Strazzari

Grande appassionato di basket sin da piccolo, tifoso Virtus e Bologna Fc. Fondatore di "BOLaround", mi occupo di articoli e interviste relativi al mondo Virtus. Commentatore tecnico delle partite del Basket Progresso Matteiplast Bologna. Attualmente articolista anche presso basketinside.com Fondatore BOLaround

Lascia un commento