Ravenna-Fortitudo: le parole di Martino alla vigilia

Prova tutt’altro che scontata per coach Antimo Martino, il grande ex di turno, e per tutti i suoi giocatori domani al Pala De André di Ravenna, ore 18. Servirà una Fortitudo diversa rispetto a quella vista in finale di Coppa Italia per quella che alla vigilia pare una delle gare più insidiose tra le sette rimaste.

Così questa mattina il coach biancoblu: “Ci rituffiamo in campionato dopo la parentesi di Coppa Italia, che ha avuto un finale insoddisfacente ma dove siamo comunque riusciti a sfruttare tutti i giocatori, a dare ritmo gara a Mancinelli, e soprattutto per inserire Delfino firmato a sorpresa il giorno precedente. Sarà partita molto importante per noi,vogliamo tornare a vincere e finire il campionato nella maniera giusta. Siamo sereni e pronti”.

Fortitudo che andrà in campo sapendo già il risultato del big match tra Treviso e Montegranaro, inevitabile anche per Martino non buttarci un occhio: “Dicessi che un occhio non ce lo butteremo sarebbe una bugia, ma abbiamo comunque raggiunto una situazione per cui dobbiamo metterci del nostro e che ci rende padroni del nostro destino”.

Commenta poi l’inserimento di Delfino e la situazione infortunio di Cinciarini: “Delfino è cresciuto, l’ho visto più coinvolto, e anche per lui sarà più facile inserirsi: lui in Coppa conosceva 3 giochi su 30, ed è inevitabile che domani sarà in una condizione migliore. (Su Cincarini) Già correva, lesione quasi richiusa, siamo fiduciosi di rivederlo già domenica prossima”.

Infine una battuta sul ritorno a Ravenna sua casa negli ultimi quattro anni: “Partita particolare, Ravenna qui l’abbiamo già affrontata ma domani torno in quella che è stata la mia casa per 4 anni. Sarà emozionante, giusto che sia così, ma dopo i momenti iniziali penserò solo alla Fortitudo e alla battaglia che dobbiamo portare fino alla fine”.

(Immagine in evidenza Valentino Orsini/Fortitudo Bologna)

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e tifoso rossoblu dal '95. La prima volta che sono andato allo stadio ho visto una partita di Coppa Intertoto: Bologna-National Bucaresti 2-0. Speaker radiofonico a radio1909

Lascia un commento