Prove generali prima di un Marzo decisivo

Questa sera all’Olimpico, domenica prossima al Dall’Ara: due sfide impegnative, anche se forse non proibitive, prima che la la battaglia decisiva abbia inizio. E’ difficile, partendo dalla carta ma sperando sempre che sia smentita, che la salvezza del Bologna passi dalle due gare di questa settimana; sarebbe un buon risultato non uscire dal doppio impegno con due sconfitte. Si tratta di una missione in partenza complicata, ma per la terzultima della classe di meno complicate se ne contano inevitabilmente ben poche.

A partite dalla Roma, sperando in una loro damnatio memoriae rispetto alla partita di settembre, iniziano le prove generali in vista degli scontri diretti che attendono i rossoblu da inizio Marzo in poi. Prove che devono dare indicazioni a Mihajlovic per arrivare pronto a Udinese-Bologna, quando sarà obbligatorio un solo risultato, quando si delineerà il futuro del club e anche quando magari sarà recuperato chi è fermo ai box. Trovare la chiave per affrontare al meglio le prossime sfide è il compito di giocatori e allenatore stasera e domenica.

Come già detto, un colpo alla San Siro è imprevedibile ma non impossibile; anche un puntino o puntaccio, strappato ad una delle due squadre italiane ancora in corsa per la Champions con una partita impostata nella maniera giusta o, perché no, con una botta di fortuna, potrebbe pure arrivare. Di sicuro non è arrivata dagli altri campi in corsa per la salvezza: l’Empoli archivia in poco tempo il Sassuolo e l’Udinese benedice il rigore che vale i 3 punti contro un Chievo con ormai un piede e tre quarti in cadetteria. Cade tra le mura amiche la Spal, l’unico risultato che sorride ai rossoblu mentre anche Genoa e Cagliari si allontanano dalla zona più calda. A partire da questo l’importanza ancora maggiore che acquista il doppio confronto sull’asse Roma-Torino, la prova generale prima di andarsi a giocare faccia a faccia la Serie A.

(Immagine in evidenza: Bologna Fc)

  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e tifoso rossoblu dal '95. La prima volta che sono andato allo stadio ho visto una partita di Coppa Intertoto: Bologna-National Bucaresti 2-0. Speaker radiofonico a radio1909

Lascia un commento