Destro is back. Poli moto perpetuo, Palacio highlander.

Il match pareggiato con il Genoa porta in dote al Bologna un punto importantissimo che permette di agganciare l’Empoli in classifica.

Skorupski: incerto alle volte su alcuni interventi, ma compie ottime parate che salvano il risultato. 6.5

MBaye: per lui un cliente scomodo come Kouame lo porta ad offendere poco e preoccuparsi più della fase difensiva. Riesce però ad imbrigliare l’esterno genoano, bloccandolo sempre. 6

Danilo: prestazione da caporeparto di sicuro e indubbio livello. Guida la difesa e nel finale trova quasi il gol, colpendo la traversa. 6.5

Gonzalez: un po’ un concorso di colpe sul gol, insieme a tutta la retroguardia. La sua, però, è una gara ordinata che permette al Bologna di non avere troppi patemi in difesa. 6

Mattiello: dei 4 dietro è quello che non convince ancora del tutto. Buona prova per carità, ma serve di più. 6-

Poli: probabilmente uno dei migliori in campo. Povvede all’assist per Destro, a cui unisce tanti palloni recuperari a centrocampo e anche alcuni strappi in fase offensiva. 6.5 ( Dal 77′ Dzemaili: entra per uno stravolto Poli negli ultimi scampoli di partita, per proteggere il risultato. S.v)

Soriano: alle volte va in difficoltà, ma grazie alla sua eleganza e classe riesce sempre ad uscire dai pasticci. Prova molto concreta la sua. 6

Pulgar: meno confusionario e affrettato del solito. A partita quasi finita ha la lucidità di mettere in mezzo palloni molto insidiosi dai calci d’angolo. 6

Palacio: termina la partita in crescendo. Buona l’intesa con Destro, cambi fascia con Santander, complice l’ingresso di Sansone. 6

Destro: gol e una prestazione da incorniciare, esattamente un anno dopo essere andato in gol. Sostituito da Santander, ma ha mostrato tutto il carattere che gli si richiedeva. 7 (Dal 60′ Santander: buona prestazione come al solito. Sfiora due volte il gol, negatogli da Radu. 6)

Edera: prima partita da titolare. Senza infamia e senza lode, però corre e lotta. È solo una questione di tempo prima che trovi la quadra con i nuovi compagni. 6 (Dal 70′ Sansone: Sinisa prova a vincerla inserendo l’ex Villareal che ci prova, senza però essere mai pericolo 5.5)

Mihajlovic: La squdra sotto la sua guida ha cambito pelle. Se si gioca cosi, da qui a fine stagione, ci sarà da divertirsi. 6.5

Foto Instagram Bolognafc

  • 27
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento