Milano è più solida: la Virtus non brilla al Forum

AX ARMANI MILANO – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA  94-75 (22-16, 26-16, 19-26, 27-17)

La Virtus cade al Forum al termine di una partita sempre ad inseguire, dopo essere risalita dal -18 fino al -4 nel terzo periodo. Milano però si dimostra più solida e soprattutto si conferma più profonda, trovando ottime cose anche dall’ex Fontecchio, che chiude a quota 14.

Partenza a ritmi bassi su entrambi i lati del campo, con Della Valle che sblocca il punteggio dalla lunetta, ma M’Baye sull’altro versante che segna la tripla del 3-2. Un paio di buone iniziative di Mike James portano Milano avanti 11-8 poco oltre la prima metà del quarto. La tripla del numero 2 biancorosso in transizione porta i suoi al massimo vantaggio sul 16-10. Entra Fontecchio per Micov (già a quota 2 falli personali) e commette dopo pochi secondi un antisportivo, che regala a Bologna la possibilità di riavvicinarsi. Il primo quarto si chiude con l’Armani avanti 22-16 ed un James assoluto protagonista del match, già a quota 12 con 4 rimbalzi.

Jerrels-Fontecchio e Milano vola sul +8 (27-19) in apertura di seconda frazione. Sacripanti sceglie di mettere Martin a uomo sul “55” in maglia rossa, l’uomo da cui passano tutti i possessi dei padroni di casa. La schiacciata in contropiede di Martin fa infuriare Pianigiani per un sospetto fallo in precedenza: tecnico al coach dell’Armani, ma Aradori non concretizza dalla lunetta (29-22). L’inerzia ed il ritmo del match sono nelle mani dei padroni di casa, che fanno valere la maggiore fisicità ed il talento dei singoli. Il terzo fallo di Punter costringe Sacripanti a fermare il gioco, con la Segafredo sotto 35-24 a poco più di 1’ dall’intervallo. Sei punti in fila di Bertans dilatano il vantaggio delle scarpette rosse, che volano a +17. Prova a mettersi in ritmo Punter, che sbaglia tanto e probabilmente forza qualche conclusione di troppo, ma trova due triple consecutive che riavvicinano la Virtus fino al 45-31. Si arriva all’intervallo col tabellone del Forum che indica 48-32.

Passano appena 11” e Kevin Punter commette il suo quarto fallo personale. Taylor prova a caricarsi sulle spalle i suoi e la Virtus piazza un 8-2 di break che la riporta fino al -10 (50-40). Bologna continua a pagare le pessime percentuali sia da 2 che dalla lunetta, ma riesce a restare intorno alla doppia cifra di svantaggio, nonostante la vena positiva di Della Valle tra i padroni di casa. La Segafredo riesce a risalire fino al -7 grazie alle giocate di Taylor e M’Baye, ma la tripla di Micov riporta Milano sul 61-51 a poco più di 2’ dalla fine del terzo periodo. I liberi di Kravic e l’infrazione di passi di Fontecchio convincono Pianigiani a chiamare timeout per interrompere l’inerzia positiva dei bianconeri (61-53). È ancora Kravic a fare male alla difesa milanese: altri 4 punti in fila del serbo e Virtus a -4. Il finale è tutto targato Armani però e si entra negli ultimi 10’ di gara col punteggio sul 67-58.

I 5 punti in fila di Aradori riavvicinano Bologna nel punteggio, ma ancora una volta è Jerrells il pericolo numero uno in difesa: l’americano fa male con le sue penetrazioni e diventa il miglior realizzatore di serata a quota 13 (74-63). L’alley-oop di Jerrells per Brooks porta Milano sul +12 con poco più di 5’ da giocare. Sacripanti si gioca il tutto per tutto con il quintetto probabilmente di maggiore talento possibile: Taylor, Punter, Martin, Aradori e M’Baye contemporaneamente in campo per tentare l’ultimo assalto alla capolista. Un’altra schiacciata di Brooks e Kuzminskas dalla lunetta danno una spallata che rischia di essere definitiva al match (84-70). C’è solo il tempo per definire quello che sarà il risultato finale: al Forum Milano supera la Virtus 94-75.


Quintetto Milano: James, Della Valle, Micov, Brooks,  Omic

Quintetto Virtus:  Taylor, Punter,  Aradori, M’Baye, Moreira

Tabellino Milano: Della Valle 7,  James 12, Micov 13, Ferraris NE, Bertans 6, Fontecchio 14, De Capitani NE, Kuzminskas11, Burns 3, Brooks 12, Jerrells 16, Omic

Tabellino Virtus:  Punter 9,  Martin 3, Moreira 10, Pajola,  Taylor 18, Baldi Rossi 4, Cappelletti NE,  Kravic 13,  Venturoli NE,  Aradori 10, Berti NE, M’Baye 8

(Foto Virtus Segafredo Bologna)

  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Strazzari

Grande appassionato di basket sin da piccolo, tifoso Virtus e Bologna Fc. Fondatore di "BOLaround", mi occupo di articoli e interviste relativi al mondo Virtus. Commentatore tecnico delle partite del Basket Progresso Matteiplast Bologna. Attualmente articolista anche presso basketinside.com Fondatore BOLaround

Lascia un commento