Tra Bologna e Milan vince la noia, 0-0 senza emozioni

Finisce 0-0 l’ultimo posticipo della sedicesima giornata di serie A tra Bologna e Milan, andato in scena al Dall’Ara. Non un’idea particolarmente brillante quella di giocare un match così decisivo  martedì sera alle 20,30 con temperature poco benevole per usare eufemismi. E, probabilmente, ne ha risentito anche il gioco offerto dalle due squadre in campo, tutt’altro che memorabile e privo di particolari sussulti da una parte e dall’altra. Il risultato è stata una partita conclusasi a reti bianche che serve poco a entrambe le formazioni: il Bologna rimane terz’ultimo (pur guadagnando un punto sull’Udinese) il Milan non riesce a voltare pagina dopo la clamorosa eliminazione dall’ Europa League. Per i rossoblù, appuntamento sabato alle 18 per il derby con il Parma per cercare una vittoria che manca da troppo tempo

Primo Tempo:  Nei primi minuti si delinea quella che sarà la trama  della partita, almeno fino al 70′: il Milan mantiene il possesso palla, il Bologna si difende con ordine e non fatica a contenere i tentativi rossoneri, cercando la ripartenza quando possibile. Le azioni degne nota della prima frazione di gioco sono praticamente nulle, fatta eccezione per una respinta di Donnarumma su una velenosa conclusione dalla distanza di Palacio e per due comodi interventi del portiere felsineo Skorupski

Secondo Tempo:  Il canovaccio non cambia nella ripresa, con un destro pericoloso di Calhanoglu su assist di Higuain che si spegne abbondantemente alto sulla traversa. Al 75′ l’episodio che può cambiare la partita: Il Milan perde Bakayoko per doppia ammonizione. E’ infatti nell’ultimo quarto d’ora che arrivano le occasioni più importanti per i rossoblù: Donnarumma è chiamato a una parata complicata su una punizione di Orsolini e, a pochi minuti dal termine, il Bologna spreca un contropiede interessante capitato sui piedi di Dzemaili

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento