Bologna-Milan: bene la difesa, poco pericoloso l’attacco.

La partita del Bologna contro il Milan, terminata con un pareggio a reti bianche, ha portato un punto importante in casa felsinea. Andiamo ora ad analizzare le prestazioni del Bologna, secondo il nostro giudizio.

Skorupski: Per l’estremo difensore del Bologna, serata non troppo impegnativa, perché il Milan non riesce mai a pungere seriamente. I pochi tiri in porta, li neutralizza senza affanni. Coordina bene la difesa. 6

Calabresi: Ottime le sue chiusure, sempre puntuali e pulite. Solido ed efficace quando serve, dalle sue parti Cutrone non passa mai, anche perché Chalanoglou  non fornisce supporto. 6.5

Danilo: Il suo è un duello tutto basato sul fisico con Higuain. Il brasiliano riesce ad imbrigliare in ottimo modo l’attaccante argentino, che fatica contro il centrale rossoblù. 6.5

Helander: Ennesima prova di grande spessore per il ragazzone svedese, che davanti si ritrova un cliente scomodo come Suso. Aiuta spesso i suoi compagni di reparto. Pulito e poco lezioso. 6.5

Mattiello: Fatica spesso ni duelli, con quelli che passano dalle sue parti. I pochi palloni che riesce a crossare in mezzo all’area, sono facile preda dei difensori avversari. Nel complesso prestazione decisamente insufficiente per lui. 5

Poli: Gestisce il centrocampo, con la solita corsa e grinta. In mezzo al campo da sicurezza a tutto il reparto. Se c’è da metterci la gamba non esita ed è sempre pronto ad aiutare i compagni. Ogni tanto però non riesce ad essere lucido negli ultimi metri.

(Dal 82 Orsolini: Dal suo ingresso in campo, complice un Milan in 10, il Bologna cambia faccia e si fa più pericoloso. Unico in grado di saltare l’uomo. 6)

Nagy: Prestazione decisamente buona del centrocampista ungherese. Svolge il compito nel migliore dei modi, aprendo diverse azioni in contropiede. Soffre un po’ la fisicità dei centrali del Milan, che con Bakayoko e Kessie vincono lo scontro dei centimetri e kg. 6

Svamberg: Opaco, incide poco nell’economia del match. Poco dopo l’intervallo si fa male ed è costretto ad uscire. 5.5 (Dal 61′ Dzemaili: Assolutamente inutile il suo ingresso, perchè essendo uno dei più freschi in campo, spreca tantissime occasioni soprattutto in contropiede. L’atteggiamento non è quello giusto di chi entra in campo. 5

MBaye: Molto confusionario nel ruolo di ala destra. Spesse volte perde l’uno contro uno e deve arrivare in aiuto Helander. Peggiore del Bologna. 5

Santander: Soffre molto la fisicità di Zapata, che riesce a limitarlo molto bene. Alla lunga non riesce ad incidere, finendo per atancarsi ben presto. Sostituito nel finale per cercare di dare l’ultimo assalto ad un Milan in 10. 5.5 (Dal 90′ Destro: si rivede sul campo dopo diverso tempo. Troppo poco tempo per sperare che facesse qualcosa. S.v)

Palacio: Per lui vale lo stesso discorso del compagno di reparto. Tanta corsa ma spesso si ritrova ad attaccare da solo. Ci prova fino alla fine a rendersi pericoloso. Finisce però la partita stremato. 6

  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento