Profondo Rosso(Blu). Il poker della Samp condanna il Bologna

Sampdoria-Bologna   4-1  (Praet 1′, Poli 17′, Quagliarella 25′, Ramirez 40′, Quagliarella 68′)

 

A.A.A cercasi squadra di calcio, possibilmente a 11, con esperienza in Serie A. Astenersi perditempo. Questo è il pensiero medio del tifoso rossoblù dopo la partita con i blucerchiati.

 

Il Bologna arriva ad affrontare la Sampdoria, a Marassi. Vento gelido che sferza il campo. Neanche il tempo di iniziare a leggere le formazioni che da una grossa ingenuità di Poli, che perde palla ai limiti dell’area, la Samp trova il primo gol della serata. Caprari ruba palla e si trasforma in Tomba prima di un cross rasoterra che attraveersa l’area e trova Praet che da due passi appoggia in rete. Male.

Il Bologna però non demorde e ci crede. Inizia a pressare in ripartenza la Samp, chiudendola nella propria area. Da un cross di Mattiello dalla destra, che attraversa tutta l’area salvo poi trovare la deviazione di Poli, arriva il pareggio. Meritato, per un Bologna che non vuole arrendersi. Passano una manciata di minuti e Danilo perde una palla sul limite dell’area, manco fosse alla sua prima partita di calcio. La Samp ne approfitta e il più bravo di tutti è Quagliarella che insacca, dopo un rimpallo. 2-1 Samp. Blucerchiati che salgono sempre più di tono, fino al 40′ con la rete di Ramirez, ex di turno, che trova l’imbeccata su invito di Caprari, con la difesa del Bologna aperta come il Mar Rosso con Mosè. Il Bologna sembra svanito dal campo. Per fortuna si va negli spogliatoi. La faccia di Inzaghi è l’emblema del sentimento della squadra.

L’ingresso al 56′ di Palacio per un inconcludente Falcinelli, alza il baricentro del Bologna che per venti minuti si riaffaccia davanti alla porta doriana, con diversi cross messi in mezzo, ma inutilmente. Krejci spara alto su assist di Santander. Inzaghi si gioca la carta Orsolini per Calabresi al 62′. Passano 5 minuti e Linetty mette un pallone tagliato in mezzo, Quagliarella sbuca davanti a Helander e insacca per il 4-1. Il Bologna prova a riaffacciarsi in avanti, ma la Samp copre bene e gestisce fino alla fine, sprecando anche diversi  contropiede.

Finisce  4-1 la peggior prestazione stagionale del Bologna, con il passivo maggiore di questo campionato. Squadra veramente senza idee e con il centrocampo che assomiglia ad un colabrodo. Gli uomini di maggior esperienza non garantiscono quella dose di freddezza che la loro età dovrebbe garantire. Il Bologna è sempre più invischiato nella zona retrocessione.

Alla prossima c’è l’Empoli. Se Chievo non era l’ultima spiaggia, Empoli lo è.

 

Fonte foto: Pagina Facebook Sampdoria

  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento