Il solo Kravic non basta, Virtus ko a Pesaro: le nostre pagelle

VL PESARO – SEGAFREDO BOLOGNA 89-86

(22-28, 23-19, 20-20, 24-19)

La Virtus torna a casa sconfitta in volata alla Vitri Arena, col tiro del possibile pareggio di Aradori che si spegne sul primo ferro, permettendo così ai marchigiani di agganciare la Segafredo in classifica.

Di seguito le nostre pagelle:

Puter 4.5 (7 punti, 2/9 dal campo, 2/4 ai liberi, 2 rimbalzi): non è la sua serata e lo si capisce sin dall’inizio, col tecnico nel secondo quarto che lo porta già a 4 falli personali; la tripla e la penetrazione nel finale sembrano far presagire qualcosa di buono, ma questa volta l’ex AEK non riesce davvero ad incidere.

Pajola 6 (2 punti, 1/4 dal campo, 3 recuperi, 3 rimbalzi): positivo l’apporto in difesa, con ben 3 recuperi; Sacripanti decide di finire la partita con lui in campo vista l’assenza di Taylor, preferendolo a Cappelletti.

Taylor 5 (7 punti, 3/6 dal campo, 7 rimbalzi, 2 assist) : bene a rimbalzo, ma limitato notevolmente dai problemi di falli, che lo costringono a guardarsi il finale dalla panchina; più confusionario del solito in regia.

Baldi Rossi 5.5 (2 punti, 1/3 dal campo, 4 rimbalzi): poco spazio per il numero 8 bianconero, che si fa notare per un bel canestro in allontanamento e poco altro; l’impressione però è sempre quella che manchi un po’ di fiducia al momento.

Cappelletti 6 (5 punti, 2/5 dal campo, 1/1 ai liberi): prezioso e sempre molto presente in fase difensiva, un gioco da 3 punti importante nel finale; frizzante.

Kravic 9 (22 punti, 10/15 dal campo, 2/3 ai liberi, 10 rimbalzi, 4 stoppate): autentico dominatore della serata, si fa largo sotto i tabelloni, ostacolando le penetrazioni avversarie; si rende anche protagonista della giocata che avrebbe potuto regalare la vittoria ai bianconeri, con quel pallone recuperato dalla “spazzatura” su rimbalzo offensivo. 30 di valutazione, sempre più incisivo in questa Virtus.

Aradori 7 (19 punti, 7/14 dal campo, 2/2 ai liberi, 4 rimbalzi, 2 assist): spiace per la bomba del pareggio che si è spenta sul primo ferro, ma è uno dei pochi in grado di trovare il fondo della retina con continuità a parte Kravic; continua il momento personale positivo per l’azzurro, ma stasera non è stato sufficiente.

Berti sv

M’Baye 6.5 (16 punti, 5/10 dal campo, 5/7 ai liberi, 4 rimbalzi, 6 falli subiti): unico in doppia cifra oltre ad Aradori e Kravic, protagonista soprattutto nella prima parte di gara, mentre cala nel finale; soffre più del solito a rimbalzo, ma chiude comunque con cifre importanti.

Cournooh (0/1 dal campo, 1 recupero): 12′ per lui sul parquet, ma non è decisamente la sua gara; impalpabile.

Qvale 5.5 (4 punti, 2/3 dal campo, 3 rimbalzi, 2 assist): la partitona di Kravic e la condizione fisica non al top convincono Sacripanti ad impiegarlo poco in questa trasferta; solo 15′ in campo per il capitano della Virtus, che soffre lo scontro con i pari ruolo avversari.

(Foto Virtus Segafredo Bologna)

  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Strazzari

Grande appassionato di basket sin da piccolo, tifoso Virtus e Bologna Fc. Fondatore di "BOLaround", mi occupo di articoli e interviste relativi al mondo Virtus. Commentatore tecnico delle partite del Basket Progresso Matteiplast Bologna. Attualmente articolista anche presso basketinside.com Fondatore BOLaround

Lascia un commento