Rossoblu around the world – pt.2

Secondo ed ultimo appuntamento dell’anno solare con il giro del mondo all’inseguimento dei rossoblu impegnati nelle rispettive Nazionali.

Ripartiamo dall’Italia, ma Under 21. Contro l’Inghilterra gli azzurrini  di Di Biagio perdono 1-2 ma le prestazioni di Orsolini e Calabresi, come per il resto della squadra, sono positive. Il difensore classe ’96 entra al 19′ per rilevare Adjapong, costretto ad abbandonare il campo per un problema muscolare e da’ spinta alla manovra dell’Italia. Ad Orsolini bastano invece 10 minuti per convincere, servendo un cross a Cutrone che sfiora la rete soltanto grazie ad un miracolo dell’estremo difensore inglese.

Terza presenza con la Polonia per Lukasz Skorupski, tutta la partita in campo nella sconfitta di misura (0-1) rimediata con la Repubblica Ceca di Krejci, rimasto, quest’ultimo, però in panchina. Continua, al contrario, a macinare presenze su presenze Adam Nagy nella sua Ungheria, altri 90 minuti a guida del centrocampo magiaro e vittoria per 2-0 ai danni dell’Estonia.

Volando oltre l’Oceano Atlantico troviamo avversari per una notte Gonzalez e Pulgar in un Cile-Costarica che vede gli ospiti fare il colpaccio andando a vincere in casa dei detentori delle Copa America per 2-3. Entrambi i rossoblu in campo per tutta la durata del match.

Protagonista della vittoria esterna della Svezia 1-0 contro la Turchia in Nations League Filip Helander subentrato a inizio ripresa. Non entrato in campo Svanberg, come Mbaye nel Senegal, vittorioso 1-0 nella sfida con la Guinea Equatoriale.

Nota positiva anche i 90′ minuti giocati dal giovane Corbo in Italia-Ungehria (2-3) Under 19.

Tra pochi giorni potrebbe toccare anche al Ropero Santander. Il Paraguay è atteso da un’amichevole a Durban contro il Sudafrica; mentre tutti gli altri avranno un’altra chance prima di tornare a vestirsi di rossoblu e preparare il derby dell’Appennino di domenica prossima.

 

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e tifoso rossoblu dal '95. La prima volta che sono andato allo stadio ho visto una partita di Coppa Intertoto: Bologna-National Bucaresti 2-0. Speaker radiofonico a radio1909

Lascia un commento