Fortitudo: Settima meraviglia a Piacenza, contro l’Assigeco finisce 73-79

Settima vittoria su sette partite e F che si conferma unica capolista in attesa dello scontro di vertice a Porto S. Giorgio, domenica prossima. Partita che termina 73 a 79 per i biancoblu, in un match che vede le Aquile in rimonta più volte nell’arco della partita, con lo strappo dell’ultimo quarto che le garantisce i 2 punti. Bologna si mostra più squadra di Piacenza, vittoria di gruppo e carburata come un diesel, infatti il dosaggio di energie vede l’Assigeco a corto di fiato e la F in palla sul finale. Vittoria in trasferta su una squadra in rampa di lancio che non merita la classifica che ha e che toglie il titolo di matatrice di grandi in partenza dopo la vittoria sorprendente a Verona.

Inizialmente la partita si gioca su ritmi blandi con palle perse da una parte all’altra con conseguenti contropiedi. La zona a 2’ dall’inizio di Piacenza ha effetto e sul primo strappo 12-8 Martino chiama il primo timeout. Continui ribaltamenti di fronte chiudono il parziale sul 20-14.

Al rientro in gioco coach Martino imposta una buona difesa e torna sotto con prima un 2+1 di Leunen e pareggia i conti con una tripla dello stesso. Mancinelli, partito in quintetto sigla il sorpasso sul 23-20 e un’altra serie di triple si chiude sul canestro di Sabatini che porta il punteggio sul 25-31. La partita vive di strappi da una parte e dall’altra ed è proprio un parziale di 7-0 che vede il controsorpasso piacentino. Il quarto si chiude punto a punto con il sorpasso Assigeco dall’angolo di Ihedioha sulla sirena per il 40-39 all’intervallo.

Il secondo tempo si apre con 2 triple di Sabatini e con un allungo di Piacenza fino al 58-47. E allora dalla difesa, di Pini (gravato di 3 falli) in primis, che parte la riscossa F fino al -3. Cinciarini chiude il parziale di 0-10 e il quarto con un tiro da fuori, inizialmente segnato come da 3, sul 58-57.

Nel quarto cruciale arriva il break biancoblu con 2 bombe in fila di Cinciarini e Leunen e un 2+1 di Rosselli che porta il parziale sul 64-74. Il punteggio va in ghiaccio per diversi minuti, grazie anche alla ottima difesa fortitudina, non convertita però da altrettanti buoni attacchi. Murray sul finale fa paura con una tripla e schiaccia il -4, ma Piacenza è stanca e si conclude sul 73-79 una vittoria conquistata lentamente quanto importante per arrivare al big match con Montegranaro forti del +2.

Tabellini:

Assigeco Piacenza: Ogide 18, Ihedioha 10, Sabatini 15, Turini, Formenti 12, Graziani, Piccoli, Antelli 2, Diouf ne, Vangelov 4, Murry 12. All. Lottici.
Lavoropiù Fortitudo Bologna: Pini 3, Leunen 11, Rosselli 23, Hasbrouck 12, Fantinelli 8, Cinciarini 17, Benevelli 2, Venuto, Sgorbati, Franco ne, Mancinelli 9, Prunotto ne. All. Martino
Parziali: 20-14, 40-39, 58-57

(Foto di Valentino Orsini/Fortitudo Bologna)

  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riccardo Corsolini

Nato a Fano (PU) il 17/12/93, cresciuto a BasketCity in una famiglia di baskettari a pane, palla a spicchi e Fortitudo. Appassionato di sport in generale fino a scrivere la tesina di maturità sulle Olimpiadi. Vista la fallimentare carriera da giocatore, scrivo di basket (Fortitudo) su BOLaround, con cui entro in contatto da Novembre 2017.

Lascia un commento