Bologna aggressivo solo per un tempo: l’Atalanta passa per 1-2

Nella sfida di ieri pomeriggio, giocata alle 18 al Dall’Ara, il Bologna cade per  1-2 contro l’Atalanta di Gasperini. La squadra rossoblù parte bene, giocando un’ottimo primo tempo, per poi piegarsi agli orobici nella ripresa, in virtù dei gol di Mancini e Zapata. Per i bergamaschi si tratta della terza vittoria consecutiva, dopo quelle con Chievo e Parma, per i felsinei una nuova sconfitta dopo due pareggi consecutivi con Torino e Sassuolo. Ad attenderli, domenica prossima al Bentegodi, c’è la delicata sfida salvezza con un Chievo alla disperata ricerca di punti che possono riaprire la lotta per non retrocedere, e che può essere molto indicativa circa il valore della rosa di Mister Inzaghi.

Primo tempo: Pronti-via e il Bologna trova subito il vantaggio, al 3′,con Mbaye: su un contropiede fulmineo, Palacio trova Santander, che protegge il pallone e lo scodella in mezzo. Il più lesto di tutti è il terzino, che allunga la gamba e insacca per l’ 1-0. In generale, nella prima frazione, il Bologna mette sotto l’Atalanta, merito anche di un pressing asfissiante della retroguardia rossoblù sulle fonti di gioco orobiche: Gomez e Ilicic. A rendersi pericolosi sono Palacio, con un colpo di testa, e Pulgar con un gran tiro dai 25 metri. Si chiude così il primo tempo, senza occasioni veramente clamorose ma con un Bologna che impone il proprio gioco e un’Atalanta incapace di rendersi veramente pericolosa

Secondo tempo: Nella ripresa, l’Atalanta sostituisce uno spento Barrow con Zapata: sarà questa mossa di Gasperini a cambiare la partita. L’Atalanta alza il pressing e al 57′ trova il pareggio: Zapata non riesce a calciare in area, Gonzalez non riesce a rinviare e Mancini si avventa sul pallone, scaraventandolo in rete per il pareggio nerazzurro. Il Bologna va in affanno e non riesce a reagire, e al 70′, a furia di spingere, gli orobici trovano il vantaggio: De Roon mette in mezzo un pallone che Mbaye liscia maldestramente, Zapata si fionda sulla sfera e girandosi batte Skorupski: 1-2. A poco servono i cambi offensivi operati da Mister Inzaghi, che butta nella mischia Destro e Orsolini. La retroguardia orobica non si fa impensierire, se non per un colpo di testa di Palacio sventato da Berisha. Finisce così, sotto la pioggia del Dall’Ara, con il Bologna incapace di reagire a un’Atalanta più aggressiva nella ripresa, e una partita molto importante alle porte: quella con il Chievo di Ventura, alla disperata caccia di punti per riaprire la lotta salvezza

 

 

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento