Virtus, sei già squadra: vittoria di prestigio ad Avellino 90-96

La Virtus Bologna sbanca il Pala Del Mauro di Avellino con una prestazione di grande maturità e compattezza.
La squadra di Sacripanti affronta una squadra dallo stile di gioco abbastanza speculare, basato sulla rapiditá di gioco e sull’atleticità dei lunghi.

Dopo una partenza coraggiosa con 6-0 di parziale, la Virtus chiude 26-25 un primo quarto molto equilibrato nei dati statistici, trascinata da un ottimo Mbaye, impiegato nel quintetto base come lungo mobile vista l’assenza di capitan Qvale.
L’equilibrio prosegue nel secondo periodo, con le Vnere avanti di due all’intervallo grazie ad un Martin decisivo in entrambi le fasi del gioco, con 8 punti e 5 rimbalzi.
Avellino rimane in scia nonostante le bassissime percentuali dalla lunga distanza e nel terzo quarto tenta l’allungo con un paziale di 8-0 al 25’ minuto, chiudendo il periodo sul 70-66.

Nell’ultimo quarto sale in cattedra Taylor: il play bianconero colleziona 8 punti consecutivi e ricuce da solo il gap che si era creato geazie alle giocate degli stranieri della Sidigas.
Sotto canestro Kravic domina il periodo in attacco e in difesa, non facendo rimpiangere l’assenza di Qvale.
Avellino entra in crisi realizzativa negli ultimi 5 minuti, dimostrando ancora qualche ruggine nel gioco di squadra nei momenti decisivi. Decisamente meglio la Virtus, che negli ultimi 60 secondi contiene con grande determinazione il tentativo di rimonta degli irpini e porta a casa il match con il punteggio di 90-96.
Una vittoria importantissima che dimostra le ottime potenzialitá di una squadra ancora con ampi margini di crescita.

(Foto Virtus Bologna)

Sidigas Avellino: Cole 23, Green 15, Filloy 8, Nichols 8, Sykes 12, Spizzichini 2, Costello 20, Ndiaye 2. All. Vucinic

Virtus Bologna: Kravic 14, Martin 13, Punter 23, M’Baye 9, Taylor 22, Baldi Rossi 5, Cournooh 1, Aradori 9. All. Sacripanti

  • 104
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessandro Iannacci

Conduttore radiofonico per Punto Radio, ideatore di ForzaVNere e BOLaround, bassista dei Wasting Time e, per ultimo, studente di Giurisprudenza a Bologna. Fondatore BOLaround

Lascia un commento