MotoGP, Marquez in Giappone per vincere il titolo, Dovizioso per impedirglielo

“Una mia eventuale vittoria non cambierebbe nulla per il campionato, ma sarebbe bello fare rimandare la festa a Marc. Questa è comunque la casa della Honda e vorranno vincere, magari verrà fuori una bella lotta.”

Da queste parole risulta molto chiaro l’obiettivo di Andrea Dovizioso e di Ducati per il weekend: battere Marquez in casa Honda e fargli rimandare la festa di almeno una settimana.

D’altronde serve veramente poco al Campione del Mondo per vincere il settimo titolo mondiale, terzo consecutivo e quinto nella classe regina. Perché ciò accada, infatti, Marquez deve lasciare il Sol Levante con un bottino di almeno 75 punti sul suo più diretto inseguitore, Dovizioso, trionfatore a Motegi lo scorso anno. 

Attualmente i punti di vantaggio sono 73, quindi gli basterebbe guadagnare 3 punti sul forlivese. Mettendosi dietro Dovizioso gli sarebbe sufficiente un posizionamento tra il primo e il quinto posto, altrimenti dovrebbe sperare in una brutta gara del ducatista (oltre il 5° posto arrivandogli poche posizioni dietro). Se Marquez non dovesse prendere punti dovrebbe sperare che il rivale non vada meglio del 14° posto.

Sfida in casa Yamaha

All’inizio del famoso trittico che vedrà in 3 settimane consecutive le gare di Motegi, Philips Island e Sepang, le attenzioni non sono rivolte solo alla possibilità di Marquez di vincere il titolo.

Si è accesa infatti nelle ultime settimane la lotta interna di casa Yamaha con Vinales che insidia Rossi per il ruolo di “primo pilota”. La mancanza di affetto da parte di Yamaha esternata da Vinales nel sabato del GP di Thailandia lo ha forse spinto a dare il massimo in gara permettendogli di chiudere sul podio davanti al compagno di squadra. Ora la classifica li vede separati da 26 punti, che non sono pochi ma neanche abbastanza da far stare tranquillo Valentino Rossi.

Molto viva anche la lotta per il primo pilota di un team non ufficiale, che al momento vede Crutchlow in testa a 128 punti, davanti a Petrucci (126) e Zarco (123).

Da valutare poi per Domenica le condizioni di Jorge Lorenzo. Il maiorchino, reduce da due brutti incidenti negli ultimi due GP, sembra essere indirizzato verso il forfait dopo aver dichiarato che la frattura è più grave di quanto immaginasse.

 

Orari dirette tv

Giovedì 18 Ottobre
10:00 Conferenza Stampa Piloti MotoGP

Venerdì 19 Ottobre
02:00 Prove libere 1 Moto3
02:50 Prove libere 1 MotoGP
3:50 Prove libere 1 Moto2

06:05 Prove libere 2 Moto3
07:00 Prove libere 2 MotoGP
08:00 Prove libere 2 Moto2

Sabato 20 Ottobre
02:00 Prove libere 3 Moto3
02:50 Prove libere 3 MotoGP
03:50 Prove libere 3 Moto2

05:30 Qualifiche Moto3
06:30 Prove libere 4 MotoGP
07:10 Qualifiche MotoGP
08:00 Qualifiche Moto2
10:30 Conferenza Stampa Qualifiche

Domenica 21 Ottobre
01:40 Warm up
04:00 Gara Moto3
05:20 Gara Moto2
07:00 Gara MotoGP

TV8 trasmetterà la sintesi delle qualifiche sabato dalle 14.00 e la gara della MotoGP domenica in differita alle 14.00 sul canale 8 del Digitale Terrestre.

 

Sources:

  • 32
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento