Chi ben comincia è a metà dell’opera

Se inizi male non puoi che fare meglio, è vero, ma iniziando bene hai base solide su cui fare ancora meglio: una regola che riecheggia in questi giorni a Bologna e dintorni. Forse perché, con la pausa per le Nazionali, non serviva la richiesta di grazia al “San…tander” di turno ma è bastato infilarla nel canestro, chiunque ci riuscisse.

Porte di Casteldebole chiuse (anche per un’amichevole con il Perugia) e attesa per il rientro dei nazionali: weekend di ferie per i tifosi rossoblù, a casa sereni o in giro per la città, a godersi gli ultimi giorni di clima che sembra quasi primaverile. Clima rovente (in tutti i sensi) in piazza Azzarita. Sempre aperto il Paladozza, costretto a fare gli straordinari da mercoledì scorso (Virtus-Neptunas) fino a stasera (Virtus-Ostende). In mezzo tanta (bella) pallacanestro: Virtus, Fortitudo, campionato, coppa, quasi ogni giorno c’è qualcosa e, forse, è più bello così.

Bello per la Virtus, che parte bene in Champions League, se la gioca per 36’ con l’”EuroMilano” e che stasera tornerà ancora in campo, per la terza volta al Paladozza in una settimana. Poco importa la sconfitta con i campioni d’Italia, ai tifosi ma anche a Sacripanti&Co: importa poco anche per necessita, non può rimanere in testa per più di una nottata la gara precedente. Un giorno e poi si è di nuovo in campo, un pensiero a cui si stanno abituando giocatori e tifosi. Una Virtus che ha già i suoi punti di forza, le sue basi di partenza, dando l’impressione di poter essere un bel “razzo”, in grado di fare molta strada. Bella anche la Fortitudo, che impiega due quarti per prendere le misure ed altri due quarti per terminare il lavoro, anche abbastanza tranquillamente. È una Fortitudo senza capitano (tornerà? E quando tornerà?) ma con tanti sergenti e un comandante con le idee chiare. L’indomani della vittoria con Imola racconta una Fortitudo più forte dell’infermeria piena e con una serena consapevolezza, da mantenere stretta perché ora iniziano i test importanti. Due settimane molto significative per capire cosa dipenderà dai biancoblù e cosa, invece, dipenderà dagli altri, se ma ci saranno.

  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Redazione BOLaround

Sito Web di notizie e media fondato il 24 Novembre 2017.

Lascia un commento