Rossoblu around the world

Mentre in Italia i rossoblu liberi dagli impegni nazionali pareggiano 1-1 grazie a Destro contro il Perugia di Alessandro Nesta, in giro per il mondo gli altri arricchiscono il loro bagaglio di esperienze.

Partiamo dai due azzurrini impegnati con l’Under 21. Trenta i minuti concessi ad Orsolini nella sconfitta di misura contro il Belgio; l’attaccante esterno entra nel secondo tempo e solamente il palo gli nega la gioia della rete che avrebbe degnamente riportato in parità un’Italia bella e sfortunata, che si prepara agli Europei del prossimo giugno che si giocheranno proprio a Bologna. Rimane a guardare, invece, Calabresi, chiuso in difesa dai più esperti Mancini e Romagna. Non scende in campo nemmeno Corbo con l’Under 19 nel 3-0 dell’Italia sull’Estonia, mentre gli vengono concessi 28′ contro la Finlandia (altra vittoria per 3-0).

Uscendo dai confini dello stivale, pesante sconfitta in Nations League con la Grecia per l’Ungheria di Adam Nagy, ora lontana sei lunghezze dal primo posto nel girone occupato dalla Finlandia; schierato dall’inizio nel 4-3-3 magiaro, gioca tutti e 90 i minuti rimediando anche un giallo per eccesso di foga e ribadendo di essere ormai un punto fermo della sua nazionale.

Allontanandoci anche dall’Europa, brutta sconfitta per 3-0 del Cile con il Perù. Incolpevole Pulgar, rimasto in panchina per l’intero incontro. Perde anche, rimanendo in America, la Costa Rica del Pipo Gonzalez 3-2 contro il Messico; per lui invece, colonna della difesa caraibica, 90 minuti nonostante le poche presenze con il Bologna fin’ora.

Spostiamoci in Africa, Senegal più precisamente, dove i leoni della Teranga battono in scioltezza per 3 reti a 0 il Sudan. Mbaye però esulta solo dalla panchina.

Il 16 dovrebbe toccare a Svanberg in Svezia-Belgio (Under 21), valevole per la qualificazione al prossimo Europeo.  L’ultima volta il classe ’99 ha pure segnato.

Esperienze importanti anche per i Primavera Krastev (90 minuti nell’1-1 tra Slovenia e Bulgaria) e Koutsopias (30′ in Lettonia-Grecia Under 19).

Infine, anche se senza partite in previsione, certamente arricchente lo stage di allenamento per Santander con il suo Paraguay.

Tra pochi giorni i ritorni a Casteldebole, tutti un po’ più cresciuti e pronti (si spera) a concentrarsi sul Torino.

 

 

 

 

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e tifoso rossoblu dal '95. La prima volta che sono andato allo stadio ho visto una partita di Coppa Intertoto: Bologna-National Bucaresti 2-0. Speaker radiofonico a radio1909

Lascia un commento