Juve-Bologna: com’è la strada verso Torino?

Per la 6° giornata di Serie A il Bologna affronta, in trasferta, questa sera la Juventus, nel fortino bianconero dell’Allianz Stadium.

Partita mai banale, sentitissima, data la rivalità tra le due squadre, con i bianconeri vittoriosi nelle ultime partite disputate a Torino. L’ultimo punto strappato contro la Juve è datata Febbraio 2016 con uno 0-0 strappato a Bologna. Il resto solo vittorie bianconere.

L’impegno settimanale vede la Juve arrivare da una vittoria solo negli ultimi minuti contro il Frosinone forti anche del primato in classifica, mentre i rossoblù dal successo contro i giallorossi di mister Di Francesco.

Massiccio turnover in casa Allegri, che rivoluziona la rosa di Frosinone, per preservare le forze. Lo stesso Allegri, ha confermato in conferenza stampa pre-match, che si augura un atteggiamento professionale dai suoi giocatori, nell’affrontare il turno infrasettimanale, non sottovalutandolo l’avversario.

Questa la formazione che scenderà in campo alle 21:00 contro il Bologna anche se l’allenatore livornese è famoso per i suoi cambi dell’ultimo minuto. In porta giocherà sicuro Perin con davanti uno tra Barzagli e Cuadrado, con l’italiano favorito, Bonucci, Benatia, Cancelo in difesa. A centrocampo, mediana molto muscolare, con ballottaggio tra Emre Can e Pjanic con il primo favorito, Betancur, Matuidi. In avanti Bernardeschi affiancato a Dybala e Ronaldo. Possibile anche il cambio modulo con il passaggio al 3-5-2.

Il Bologna con tutta probabilità scenderà in campo con il 4-4-2 con Skorupski in porta, Mbaye, De Maio, Danilo e Dijks in difesa. A centrocampo Mattiello, Dzemaili, Nagy e Krejci. In avanti la coppia di Genova DestroOkwonko

 

Fonte foto: Facebook Bologna 1909

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento