Vigilia di Genoa-Bologna, Inzaghi: “Siamo pronti”

Non è più tempo di passi falsi, la trasferta a Genova per i rossoblu è già un esame importantissimo; se non dovessero arrivare punti, la classifica, guardando anche i prossimi impegni, andrebbe a compromettersi. Occorre un risultato concreto, occorre fare punti e anche, soprattutto, fare gol.

Mister Inzaghi è fiducioso, come ha sottolineato questa mattina in conferenza stampa: “Sarà una partita molto difficile ma credo che siamo pronti. Contro l’Inter abbiamo giocato bene almeno fino al loro vantaggio. Prima di quello, se c’era una squadra che meritava di segnare eravamo noi. Non dobbiamo farci travolgere da ciò che si legge, se si fanno processi dopo tre partite si è capito poco: alla fine i tifosi saranno orgogliosi del nostro lavoro”.

Contro il Genoa non potrà contare su diversi giocatori; oltre a Palacio, ieri si è fermato ai box anche Helander e ci rimarrà almeno un mese. Recuperato Falcinelli, rientrante dall’influenza, si giocherà il posto con Destro, anche se Inzaghi non è propenso a farli giocare assieme, dietro a Santander. “A parte Rodrigo, che non convocherò per non rischiarlo, in attacco ho l’imbarazzo della scelta. E’ recuperato anche Falcinelli che ha smaltito la febbre” sentenzia Inzaghi, che sempre parlando di formazione pensa a un capitan Dzemaili trequartista dietro le punte: “Ho pensato a lui per questo ruolo. Lo abbiamo provato in allenamento e vedremo domani se farlo iniziare lì“.

Infine sul delicato problema del gol e la possibile coppia d’attacco Santander-Destro: “E’ chiaro che dobbiamo cominciare a segnare. Ci serve un risultato positivo e dobbiamo cercarlo da noi. Se guardo le prime tre partite non è vero che non abbiamo tirato in porta. Non ci nascondiamo, sono sereno perchè so che dobbiamo lavorare. Adesso la loro condizione fisica non permette di farli giocare insieme. Di Santander mi piace la sua aggressività, un giocatore come lui ha bisogno di ricevere tanti cross. Destro deve bruciare l’erba, mi deve dimostrare che sbaglio quando lo lascio in panchina“.

Probabile quindi un 3-4-1-2 o dall’inizio o a partita in corso con Dzemaili sulla trequarti.

Questi i convocati per la sfida di domani:

Portieri: Da Costa, Pirana, Santurro, Skorupski.

Difensori: Calabresi, Corbo, Danilo, De Maio, Dijks, Gonzalez, Mattiello, Mbaye.

Centrocampisti: Dzemaili, Krejci, Nagy, Poli, Pulgar, Svanberg, Valencia.

Attaccanti: Destro, Falcinelli, Okwonkwo, Orsolini, Santander.

(Fonte immagine: Bologna fc 1909)

  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e tifoso rossoblu dal '95. La prima volta che sono andato allo stadio ho visto una partita di Coppa Intertoto: Bologna-National Bucaresti 2-0. Speaker radiofonico a radio1909

Lascia un commento