MotoGP Misano, DesmoDovi trionfa e riporta la Ducati alla vittoria nel circuito di casa

Terza vittoria stagionale e secondo posto in classifica conquistato da Andrea Dovizioso dopo una gara in fuga perfetta, in una pista dove Ducati non vinceva da 11 anni.

Caduto Jorge Lorenzo, ne approfitta Marc Marquez che continua ad allungare in classifica. Completa il podio Cal Crutchlow.

L’analisi della gara

Dopo la pole strepitosa di ieri il grande favorito Jorge Lorenzo è scattato davanti alla partenza ma non ha trovato la fuga, bensì il rientro del compagno di squadra e di Marc Marquez. Fuga che invece è riuscita a Dovizioso che, dopo aver scavalcato il maiorchino, ha iniziato a spingere portando il suo vantaggio oltre i 2 secondi.

Decisivi gli ultimi giri con la bagarre tra Lorenzo e Marquez, futuri compagni di squadra, che hanno permesso al forlivese di allungare. Al penultimo giro Lorenzo è scivolato nel tentativo di colmare il gap dal primo buttando al vento una probabile doppietta Ducati e regalando il secondo posto a Marc Marquez, sempre più vicino al titolo mondiale.

Non sbaglia niente Marquez, consapevole della forza delle Ducati ma mai arrendevole. Partito quinto a causa di una caduta in qualifica è riuscito a lottare con Lorenzo fino alla fine portando a casa più di quanto sperasse. La Honda può sorridere anche per il terzo posto di un fantastico Cal Crutchlow che non saliva sul podio dalla vittoria dell’Argentina di inizio campionato.

Bene anche la Suzuki con Alex Rins quarto a 7 secondi dalla vittoria, capace di mettersi dietro le due Yamaha ufficiali, la Honda di Pedrosa (6°) e il compagno di squadra Iannone (8°).

Chi invece naviga ancora in alto mare è la Yamaha che dopo gli ultimi test e il weekend di Silverstone sembrava potersi giocare le proprie carte qui a Misano, ma ha portato a casa il magro bottino della quinta posizione di Vinales e la settima di un frustrato Valentino Rossi.

Chiudono la top ten Bautista e Zarco. Undicesimo e deluso Danilo Petrucci davanti a Franco Morbidelli. 15° Pirro, caduto Miller nel corso del secondo giro mentre si trovava in quarta posizione.

Sesta vittoria stagionale per Ducati e seconda in Italia dopo la doppietta al Mugello con Lorenzo davanti a Dovizioso. In classifica costruttori si accorcia il distacco con i primi a 23 punti, Honda avvisata.

Race Classification

Classifica motomondiale

Le parole dei protagonisti

Andrea Dovizioso: “Sapevo di essere velocissimo. La Ducati continua a migliorare e adesso andiamo forte anche su di una pista che fino a poco tempo fa non ci piaceva. Lo avevamo capito già dai test, che questa poteva essere una domenica importante. E’ stato un fine-settimana strano, all’inizio con le gomme non ci si capiva molto. Ma dopo il warm up mi sono reso conto che avrei dovuto andare davanti prima possibile e poi avere pazienza”.

Marc Marquez: “E’ stata dura con queste Ducati, ho provato a stargli dietro ma Dovi oggi era troppo forte. Però, considerato che questo non era uno dei nostri circuiti preferiti e non avevamo fatto test, sono davvero soddisfatto”.

 

Tripletta italiana completata in Moto 2 e Moto 3

Nella categoria minore vittoria di Lorenzo Dalla Porta, secondo il leader del mondiale Martin e terzo Fabio Di Giannantonio. Caduto Marco Bezzecchi che restituisce la testa della classifica a Martin.

In Moto2 continua a vincere Pecco Bagnaia, davanti al rivale Miguel Oliveira e Marcel Schrotter. Quarto Mattia Pasini, sesto Lorenzo Baldassarri, caduti Manzi e Marini. Distacco di Bagnaia in testa alla classifica che sale a 8 punti.

Squalificato con bandiera nera Romano Fenati per aver pinzato il freno di Manzi in rettilineo, mettendo a rischio la vita del collega. Gesto folle che gli farà saltare solo le prossime 2 gare.

#Moto2 🏍 Il gesto folle di Romano Fenati ai danni di Stefano Manzi. 😳🏴Video Credits: Sky Sport

Pubblicato da BOLaround su Domenica 9 settembre 2018

 

Prossimo appuntamento il 23 Settembre ad Aragon (vedi calendario).

 

Sources:

  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento