Bologna, obbligatorio fare punti

Domenica contro il Frosinone vietato sbagliare: serve entusiasmo e il calendario si complica

Poco più di 24 ore alla seconda partita di campionato per il Bologna contro il Frosinone sul campo da gioco dello stadio “Grande Torino”, che non aprirà i cancelli ai sostenitori delle due squadre. Dopo la sconfitta interna nel derby emiliano-romagnolo contro la Spal, la truppa di Pippo Inzaghi si prepara alla trasferta nel capoluogo piemontese consapevole di non poter fare rientro a mani vuote.

Record negativo da evitare

Perdere contro i ciociari significherebbe per il club rossoblù toccare il punto più basso della sua storia. Mai infatti, in 109 anni, il Bologna ha collezionato sei sconfitte consecutive in Serie A e ad oggi, le ultime quattro della scorsa stagione sommate all’esordio infelice del 19 Agosto fanno cinque. Se da un lato è giusto lasciarsi alle spalle le scorie dello scorso anno, d’altro canto sarebbe bene pensare che sotto la gestione Saputo potrebbe registrarsi un simile record.

Calendario in salita

Gli impegni successivi, non sorridono affatto al Bologna. Nelle 4 partite dopo quella di Domenica, gli emiliani incontreranno tre “big” (Inter, Juventus e Roma) e la trasferta di Genova contro il Grifone, dopo il match casalingo con l’Inter, è tra le prossime uscite la meno scomoda. Non conquistare punti con i giallo-azzurri vorrebbe poter dire trovarsi nei bassifondi della classifica dopo le prime sei giornate.

Scontro diretto

“Gli scontri diretti sono fondamentali” lo disse Inzaghi e così è. Incrociando le dita e sperando che il campionato del Bologna possa essere più ambizioso e in grado di regalare più soddisfazioni rispetto a quello del Frosinone (con tutto il rispetto per i ciociari), vincere Domenica sarebbe già un primo importante passo per il raggiungimento dell’obiettivo salvezza tranquilla.

Foto Bologna Fc

  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Andrea Grossi

Nasce il 13 Dicembre del 2000 a Bologna. Fin da piccolo il padre gli trasmette la passione per la Pallacanestro. Ad inizio 2016 inizia a scrivere i suoi primi articoli su "Basket City" e "The Basketball Post". Nel 2017 inizia la sua esperienza come speaker radiofonico per l'emittente Punto Radio ed entra a far parte della testata giornalistica Basket Universo. Fondatore BOLaround insieme a Alessandro Iannacci e Francesco Strazzari.

Lascia un commento