Bologna: quali sono gli elementi che emergono dopo il ritiro di Pinzolo?

E’ terminato con l’amichevole contro il Southampton U23, il ritiro del Bologna a Pinzolo in vista della stagione 2018/2019.                                                                                                                                                                                           Ma quali sono le informazioni che ci sono arrivate da queste prime uscite? Mettiamo un po’ di ordine.

Innanzitutto la questione difesa. In tutte le sue uscite, pur contro avversari di caratura decisamente inferiore, il Bologna è stato molto solido in difesa, riuscendo a mantenere la porta inviolata in tutte le occasioni. Questo grazie ad una reparto che sta ben interpretando i nuovi meccanismi  di mister Inzaghi, che ha portato diversi cambiamenti, soprattutto nel modulo. Infatti con la retroguardia a 3, in caso di possesso palla, gli esterni hanno la possibilità di attaccare, mentre in fase di non possesso la linea si disporrebbe a 5 aumentando così la densità dietro, con un centrocampo pronto a fare da filtro.

Anche la questione offensiva non è da sottovalutare: Inzaghi ha spronato i propri centrocampisti a cercare più inserimenti centrali. Gli esterni sono stati incoraggiati a tentare più cross nel mezzo, per la deviazione di testa degli attaccanti. Inoltre il mister ha insistito molto sulla questione tiri in porta: infatti sotto la gestione Donadoni, il Bologna era una delle squadre con il più basso conteggio di conclusioni verso la porta. Mister Inzaghi ha cercato fin da subito di invertire questa tendenza, come è successo contro il Southampton in cui Donsah ha preso 2 tiri nel giro di pochi minuti senza pensarci troppo, andando molto vicino al gol. Inversione di tendenza che potrebbe fare solo bene al Bologna, soprattutto con uno come Dzemaili, non nuovo a conclusioni da fuori area.

Pulgar. A nostro avviso uno dei migliori in questo ritiro, con molte più responsabilità sulle spalle. Pian piano sta dimostrando di meritarsi le chiavi del centrocampo, con una gestione di palla e abilità che ne stanno facendo lievitare il valore. Il ragazzo si farà.

Atteggiamento. Negli anni passati era stato rimproverato da critica e tifosi, il fatto che questa squadra non trasmettesse abbastanza fiducia in se stessa e atteggiamento alle volte troppo rinunciatario.                                                Con l’arrivo di Inzaghi, il trend sembra invece essersi invertito, con una squadra più battagliera, ma anche più unita.   Ne è testimone il grande entusiasmo dopo ogni gol, anche nelle partitelle d’allenamento, con Santander principale festeggiato. Anche la garra messa in campo, sembra far bene al gruppo, come nel caso dell’inizio molto acceso dell’ultimo match, con tutti i giocatori che si sono subito stretti intorno a Falcinelli, la cui reazione è stata molto accesa per via di un fallo cattivo dopo pochi minuti di gioco. Speriamo che questo atteggiamento venga tenuto per tutto il corso della stagione.

Entusiasmo. Con l’hastag #Destrocomeback è iniziato il ritiro di quest’anno, con Mattia che si è dimostrato subito uno tra i più carichi. I nuovi compagni, dalle foto pubblicate dai giocatori sui loro profili social, sono parsi subito integrati al meglio in gruppo.  Tutti sembrano credere fermamente nel progetto tecnico di Pippo Inzaghi. L’entusiasmo però non si respira solo nello spogliatoio. Anche sulle tribune, come testimonia la grande affluenza di pubblico al seguito della squadra, il seguito è stato tanto. Pinzolo è stata letteralmente dipinta di rossoblù,  vittima di una pacifica invasione sin dal primo giorno. Grande entusiasmo intorno ad un gruppo compatto, che può portare solo che benefici alla squadra

Queste considerazioni ci riserviamo di interpretarle come quello che sono, indicazioni di inizio ritiro. Le  squadre modeste, affrontate fin, ora non possono rivelare molto sul livello attuale della rosa, in attesa di test più probanti per la squadra rossoblù.                                                                                                                                                                                  Comunque sia, continueremo a vedere come si evolve questo nuovo Bologna targato Inzaghi, perché si sa, chi ben comincia…

 

 

Foto: Pagina Facebook Bologna 1909

  • 26
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lorenzo Bignami

Tifoso di Virtus e Bologna, seguo i rossoblù da quando ne ho memoria, sempre abbonato in Bulgarelli. Sono inoltre addetto stampa della Salus Pallacanestro Bologna e collaboro con Concretamente sassuolo da diversi anni

Lascia un commento