MotoGP, fumata bianca: Dovizioso e Ducati insieme fino al 2020!

Dopo mesi di trattative arriva nel venerdì di Le Mans il grande annuncio: il matrimonio tra Dovizioso e Ducati continuerà per altri due anni.

Come preannunciato sulla pagina Facebook Fuori di Casco pochi giorni fa, la storia d’amore tra DesmoDovi e la casa di Borgo Panigale non finirà nonostante le importanti offerte di Honda.

Aumentano così a 8 gli anni di Dovizioso in Ducati, diventando il pilota che più a lungo ha corso sulla Desmosedici, superando Loris Capirossi. Dovi ha debuttato sulla Rossa in Qatar nel GP del 2013, vincendo poi 8 gare e conquistando 21 podi. Ora non resta che continuare a dare la caccia al titolo Mondiale, che manca in Ducati dal 2007.

Alle 17.00 di oggi, a Le Mans, ci sarà la conferenza stampa in cui verranno svelati tutti i dettagli del contratto. Intanto il forlivese potrà concentrarsi completamente sulla preparazione della gara, già dalle 14 con il secondo turno di prove libere.

Andrea Dovizioso, Claudio Domenicali and Jorge Lorenzo at the Americas GP

Come compagno di squadra Lorenzo o Petrucci

Ora non resta che attendere per capire se la seconda Desmosedici del team ufficiale sarà guidata per altri 2 anni da Jorge Lorenzo o se verrà promosso dal team Pramac Danilo Petrucci. Decisivi saranno i risultati delle due gare di Le Mans e del Mugello per entrambi i piloti.

Difficile infine un ritorno di Iannone. Ieri è arrivato il rinnovo di Rins e se Suzuki volesse puntare tutto su Lorenzo dovrebbe proporre un’offerta importante al maiorchino e lasciare a piedi Iannone. A quel punto a Borgo Panigale dovrebbero scegliere tra il più probabile Petrucci e il pilota di Vasto.

Il mercato piloti è quasi concluso, dato che rimangono poche selle ancora disponibili. Non resta quindi che concentrarsi sulle gare e sul proseguimento del campionato.

  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento