MotoGP Jerez, Crutchlow firma una Pole da record davanti a Pedrosa e Zarco. Marquez 5° e Dovizioso 8°

Grande spettacolo nella prima qualifica della stagione in un circuito europeo conclusa con il giro record di un super Cal Crutchlow, che su una pista favorevole alle Honda si mette davanti alle due moto ufficiali (Pedrosa 2° e Marquez 5°). Straordinario anche Zarco che centra la settima prima fila consecutiva in MotoGP.

La cronaca delle qualifiche

Dopo delle FP3 difficoltose, Dovizioso e Vinales passano come da previsioni dalla Q1 alla Q2. Restano fuori le Aprilia e le KTM. Buona 15° posizione per Morbidelli.

In Q2 si parte subito forte, con Crutchlow e Lorenzo che optano per la tattica delle tre uscite dai box, a differenza dai due classici cambi di gomme di tutti gli altri piloti. Cal riesce a conquistare la Pole all’ultima uscita con un giro perfetto in 1:37.653, che abbassa il record della pista di Lorenzo di quasi 3 decimi.

Il maiorchino, invece, si deve accontentare del quarto crono a soli 13 millesimi dalla terza posizione, conquistato all’ultimo giro utile montando due gomme morbide. Davanti a lui Pedrosa, che sembra non accusare i problemi fisici, e Zarco, alla settima prima fila consecutiva.

Stupisce non vedere davanti Marc Marquez, sempre veloce nel weekend in questa pista favorevole alla Honda, ma non troppo efficace nel cercare il tempo in qualifica. Il campione del mondo ha chiuso 5° davanti alle ottime Suzuki di Rins e Iannone.

Il leader del mondiale Dovizioso partirà ottavo, in una pista a lui storicamente non gradita. Il forlivese dopo essere passato dalle Q1 non è riuscito ad abbassare significativamente il suo tempo, concludendo a +0.376 da Crutchlow. La Ducati del Team Pramac di Danilo Petrucci (9°) ha chiuso alle spalle di Dovizioso, rifilando 4 decimi al compagno di squadra Miller (12°) che chiude la quarta fila.

Peggio è andata alle due Yamaha ufficiali. Vinales dopo le Q1 ha faticato a trovare l’undicesimo posto dietro al compagno di squadra Valentino Rossi. Giornata da dimenticare per il 46 che, sempre equipaggiato di media all’anteriore e morbida al posteriore, ha mancato il primo tentativo per poi migliorarsi con fatica nel secondo.

Classifica delle Q2

Honda favorite per la gara

Nelle prove libere c’è stata la conferma dei pronostici, ovvero che in gara dovrebbero essere le Honda a dettare il passo. Marquez sembra essere il favorito, ma in qualifica sono stati Pedrosa e Crutchlow a brillare.

Per il podio potranno giocarsela le due Suzuki ufficiali, che hanno chiuso le FP4 davanti a tutti, e Jorge Lorenzo, sempre veloce nella sua pista preferita. Il leader del mondiale Dovizioso, invece, dovrà trovare un setting ideale per la sua moto nel warm up per provare a stare nelle posizioni che contano.

Sembrano non poter essere della partita le due Yamaha ufficiali che si sono trovate sempre in difficoltà con il grip sull’asfalto durante tutte le sessioni di prove libere.

Risultati ufficiali qualifiche

Tempi ufficiali

 

Partenza dello Spanish GP in programma per domenica alle ore 14.00 su Sky e trasmesso in differita su TV8 (QUI tutti gli orari del weekend).

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento