SBK, Sykes vince la sua prima gara della stagione, Rea allunga in classifica

Nel caldo weekend olandese si è affermata la Kawasaki a discapito della Ducati, molto in difficoltà in entrambe le manche. In Gara 1 gran vittoria di Rea che, grazie anche al podio di domenica,  allunga in campionato su Davies. In Gara 2, invece, è arrivata la prima vittoria stagionale di Sykes. Crisi per Melandri.

Gara 1

Vincitore del sabato il solito Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica ha come al solito gestito al meglio la situazione, restando costantemente nelle prime posizioni e sfoderando negli ultimi passaggi una ritmo che gli ha permesso di evitare attacchi sul finale.

Secondo il pilota di casa Michael Van Der Mark che grazie ad una grande prestazione ha centrato un ottimo risultato davanti al suo pubblico.

Completa il podio Chaz Davies. Il gallese è stato protagonista di una buona partenza dalla terza fila, effettuando diversi sorpassi nei primi giri per poi portarsi sul podio a metà gara e tagliare il traguardo in terza posizione, a poco più di un secondo dal vincitore.

Gara complicata per Marco Melandri che dopo una buona partenza ha patito diversi problemi di stabilità perdendo progressivamente il contatto dal gruppo di testa per poi chiudere al sesto posto, raccogliendo comunque punti importanti per il campionato.

Subito fuori dal podio Tom Sykes, davanti alla Ducati del Team Barni di Fores (6°).

Per quanto riguarda gli italiani, Giugliano ha chiuso 13°, mentre Savadori e Rinaldi sono scivolati durante la gara.

Gara 2

Domenica è arrivata la prima vittoria stagionale per Tom Sykes, dopo un avvio di campionato tutt’altro che felice. Il pilota Kawasaki è stato perfetto nello sfruttare la partenza dalla prima casella data dall’inversione della griglia della prima manche, imponendo da subito un passo che non ha permesso a nessuno di raggiungerlo.

Kawasaki può sorridere anche per la seconda posizione di Rea, che incrementa in maniera importante il suo primato in classifica.

Terzo l’olandese Van Der Mark, capace di regalare un altro podio ai suoi connazionali e alla Yamaha dopo una gara senza sbavature.

Quarto Xavi Fores, rimasto secondo per metà gara per poi essere raggiunto e superato, davanti a  Chaz Davies (5°). Peggio è andata a Melandri, settimo al traguardo. Entrambi i piloti del Team Aruba hanno avuto loro malgrado una partenza in salita, a causa di due brevi uscite di pista nelle concitate fasi iniziali. Davies ha poi risalito la china fino a prendere la quinta posizione a metà gara, senza poi poter portare ulteriori attacchi anche a causa di vibrazioni sul posteriore. Melandri ha lottato caparbiamente con i problemi della sua moto in un gruppo di cinque piloti in lizza per il sesto posto, tagliando il traguardo in settima posizione.

Ottimo Torres, sesto con l’MV Augusta, mentre chiudono la top ten Baz, Razgatlioglu e Savadori. Alle spalle dell’Aprilia troviamo il compagno di squadra Giugliano (11°)  che a sua volta ha preceduto Rinaldi (12°).

La Classifica

Allunga quindi Rea al comando con 159 punti, a +30 dal pilota Ducati Chaz Davies.

Ancora terzo Melandri con 115 punti, ma è incalzato da Van Der Marc (103), Sykes (101) e Fores (100).

Classifica ufficiale

 

Prossimo appuntamento il 12 Maggio nel fantastico circuito di Imola.

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento