MotoGP Austin, pista Marquez. Caratteristiche, pronostici ed orari tv

Avevamo lasciato i piloti della MotoGP in un clima teso pieno di polemiche, litigi e dure dichiarazioni. Domenica si torna a correre e non c’è modo migliore per distogliere l’attenzione dalle polemiche che lasciare parlare la pista.

Si correrà ad Austin, unica tappa statunitense rimasta nel Motomondiale dopo l’esclusione di Indianapolis e Laguna Seca. Un circuito che per tutti gli anni in cui si è corso ha visto un solo dominatore: Marc Marquez.

La pista

Il Circuit of the Americas (COTA) è situato nei pressi di Austin (Texas) ed è l’unico circuito americano nel Motomondiale. È stato inaugurato nel 2012 e ha iniziato ad ospitare la MotoGP nell’anno successivo.

Il tracciato ha una lunghezza complessiva di 5,5 km ed un rettilineo di 1200 m. La forma è molto particolare con 20 curve (9 a destra e 11 a sinistra) che lo rendono uno dei circuiti più completi, poiché raccoglie le caratteristiche di molti altri tracciati nel mondo.

Record e statistiche

Cinque edizioni del COTA in MotoGP: 5 vittorie e 5 Pole di Marc Marquez.

Non stupisce poi vedere che appartengono al 93 il record del circuito in 2’03.575, registrato nel 2014, e il giro più veloce (2’02.135), siglato con la pole position nel 2015.

Come nelle altre piste rimane a Ducati il record della più alta velocità di punta, che appartiene a Jorge Lorenzo con 345.6 km/h.

Considerando anche gli altri circuiti americani esclusi negli anni (Laguna Seca, Indianapolis e Daytona), il Team HRC Honda ha vinto le ultime 14 gare disputate (9 Marquez, 3 Stoner e 2 Pedrosa).

L’ultima edizione

Lo scorso anno ad Austin è arrivata la prima vittoria della stagione per Marquez, dopo le vittorie di Vinales nei primi due gran premi dell’anno.

Secondo Valentino Rossi che, nonostante la penalità di tre decimi per un taglio di una curva dopo un contatto con Zarco, ha svolto una grande prestazione passando anche in testa al campionato.

Chiude il podio Pedrosa davanti a Crutchlow, Zarco e Dovizioso. Nono Lorenzo, caduto Vinales nei primi giri.

Pronostici

Chiunque metterebbe come favorito per la gara Marquez, dominatore indiscusso di tutte le edizioni del COTA, ma il clima con cui arriva non è dei migliori. Non sono da escludere quindi delle sorprese.

Cal Crutchlow si trova per la prima volta in carriera al terzo round al comando del campionato e cercherà di difendersi in una pista storicamente favorevole alla Honda.

Dopo l’Argentina sarà sicuramente in cerca di rivincita Valentino Rossi, che proverà in ogni modo a mettere le ruote davanti al rivale ed a ricucire il distacco in classifica dal primo. Discorso valido anche per il compagno di squadra Maverick Vinales, quarto in classifica con 21 punti.

Carico per spodestare la vetta a Crutchlow anche Andrea Dovizioso. Il forlivese arriva da una brutta prestazione in Argentina che comunque gli ha permesso di raccogliere punti importanti per il Mondiale.

Purtroppo resta in dubbio la presenza di Dani Pedrosa, operato al polso destro dopo la caduta causata da Zarco a Termas. Difficilmente partirà per l’America, ma non dovrebbe essere sostituito dal team con una wild card.

Orari dirette TV

Giovedì 19 Aprile
19:00 Conferenza Stampa Piloti MotoGP

Venerdì 20 Aprile
16:00 Prove libere 1 Moto3
16:55 Prove libere 1 MotoGP
17:55 Prove libere 1 Moto2

20:10 Prove libere 2 Moto3
21:05 Prove libere 2 MotoGP
22:05 Prove libere 2 Moto2

Sabato 21 Aprile
16:00 Prove libere 3 Moto3
16:55 Prove libere 3 MotoGP
17:55 Prove libere 3 Moto2

19:35 Qualifiche Moto3
20:30 Prove libere 4 MotoGP
21:10 Qualifiche MotoGP
22:05 Qualifiche Moto2
00:00 Conferenza Stampa Qualifiche

Domenica 22 Aprile
15:40 Warm up
18:00 Gara Moto3
19:20 Gara Moto2
21:00 Gara MotoGP

TV8 trasmetterà in diretta sia le qualifiche che le gare di tutte e tre le categorie in chiaro sul canale 8 del Digitale Terrestre.

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento