MotoGP Argentina, Miller conquista la Pole con gomme slick sul bagnato! Marquez 6° e Dovizioso 8°

L’ultima Pole Position di un australiano in MotoGP risaliva a Philip Island 2012, ad opera di Casey Stoner sulla Honda. Oggi il giovane connazionale Jack Miller ha portato a casa una prima posizione con tanta pazzia e tanto coraggio, girando per diversi minuti con gomme lisce su una pista in certi punti completamente bagnata e rischiando di finire a terra in ogni momento.

La cronaca delle qualifiche

Q1 completamente bagnate vedono passare in Q2 Aleix Espargaro e Andrea Dovizioso. Esclusione di lusso per Jorge Lorenzo, dopo una strategia sbagliata del box che lo ha costretto a conservare una gomma media per il turno successivo, perdendo l’opportunità di migliorare significativamente il proprio crono. Domani partirà quindi 14°, dietro anche a Karel Abraham. Non è andata meglio a Danilo Petrucci, solitamente molto veloce sul bagnato, che ha chiuso 18°.

Q2 che iniziano con pista bagnata in alcuni settori e asciutta in altri, ma in miglioramento minuto dopo minuto. Questo ha permesso a Jack Miller di azzardare delle gomme slick che, dopo diversi giri in cui si prendeva dei rischi enormi nelle zone della pista bagnate, gli hanno permesso di conquistare la pole position in 1:47.153.

Anche il campione del mondo Marc Marquez ha provato a qualche minuto dalla fine l’azzardo delle gomme da asciutto, ma dopo appena un giro ha ripreso la moto configurata da bagnato perché troppo pericoloso. Questa operazione gli ha fatto perdere minuti importanti e alla fine si è dovuto accontentare del sesto posto a +0.601. Sorride invece il compagno di squadra Dani Pedrosa, autore del secondo crono in qualifica a poco più di un decimo e mezzo dalla vetta. Chiude la prima fila la Yamaha del Team Tech3 di Johan Zarco, sempre veloce nel giro secco in tutte le condizioni.

Oltre alla Ducati di Miller, l’altra sorpresa di questa giornata è la Ducati di Tito Rabat, al secondo gran premio su una Desmosedici. Dietro alle due non ufficiali, Andrea Dovizioso deve consolarsi con l’ottava piazza ad un secondo dalla pole, alle spalle dell’Aprilia di Aleix Espargaro (+0.692). Bene Alex Rins, prima Suzuki in griglia, che apre la seconda fila a +0.598.

Qualifiche disastrose per le Yamaha ufficiali, mai in partita in queste particolari condizioni del tracciato. Maverick Vinales ha infatti chiuso nono a +1.891 e Valentino Rossi undicesimo a più di 2 secondi da Miller.

Tra gli altri italiani, Iannone domani partirà 12° e Morbidelli 22°.

Tempi ufficiali Q2

Marquez ha il passo gara migliore

In tutte le prove libere il campione del mondo è stato il più veloce e costante in qualsiasi condizione, quindi viene naturale pensare a lui come favorito per la gara. Anche se oggi le carte sono state mescolate, in gara i reali valori dovrebbero rivedersi.

L’incognita meteo però impedisce di fare altri pronostici, perché se dovesse essere asciutto faticherebbero le Ducati, mentre sul bagnato non girano bene le Yamaha.

Risultati ufficiali qualifiche

I tempi ufficiali

 

Tutti collegati quindi domenica alle ore 20.00 per la partenza del GP di Argentina, trasmesso anche in chiaro in diretta su TV8 (QUI tutti gli orari del weekend).

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento