MotoGP Argentina, caratteristiche della pista, statistiche, pronostici e orari tv

L’8 Aprile in Argentina torna la MotoGP dopo 3 settimane di sosta con Marquez, Dovizioso, Rossi e tutti gli altri piloti alla caccia del gradino più alto del podio.

Andrea Dovizioso e Ducati hanno iniziato nel migliore dei modi il Motomondiale 2018 con la vittoria del Qatar ed ora sono in cerca di conferme. Fra pochi giorni si vola a Termas de Río Hondo, in una pista che negli ultimi due anni è stata sinonimo di gare difficili e sfortunate per la moto di Borgo Panigale. Indimenticabile lo strike di Iannone alla penultima curva nel GP del 2016 che ha negato la doppietta sul podio ai due Andrea. L’anno successivo stessa sorte per il forlivese, ma questa volta è l’Aprilia di Aleix Espargaro a centrarlo nelle fasi iniziali della gara.

La pista

Il circuito Termas de Río Hondo Circuit è stato inaugurato ufficialmente l’11 maggio 2008, durante il campionato Touring Car Racing. Nel 2012 è iniziato un rinnovamento ed un ampliamento della struttura che gli ha permesso di diventare tappa della Motomondiale, dove si corre dal 2014.

Il tracciato ha una lunghezza complessiva di 4,8 km caratterizzato da 14 curve (5 a sinistra e 9 a destra), alcune delle quali si percorrono a velocità molto elevate, e da un lungo rettilineo di 1076 metri.

 

 Record e statistiche

Dominio quasi assoluto per Marc Marquez nei numeri di questo circuito, in cui si corre da soli 4 anni. Con 2 successi (2014 e 2016) è il pilota con il maggior numero di vittorie, seguito da Rossi e Vinales con una a testa. Le Pole Position sono tutte sue, 4 su 4.

Nel primo anno (2014) il campione del mondo ha fatto registrare il giro più veloce e la miglior Pole, facendo fermare il cronometro su 1’37.683. Il record del circuito appartiene, invece, a Valentino Rossi con un 1’39.019 registrato nel GP del 2015.

Ducati, ancora a 0 vittorie contro le 2 di Yamaha e Honda, si deve accontentare del record della velocità di punta in 334,4 km/h, che appartiene a Hector Barbera (2017)

L’ultima edizione

Nel 2017, dopo la vittoria in Qatar, anche alla seconda gara stagionale conquista il bottino pieno Maverick Vinales. Secondo Valentino Rossi che porta una doppietta in casa Yamaha dopo delle brutte qualifiche che lo hanno costretto a partire dalla terza fila. Chiude il podio Cal Crutchlow. Ottimi risultati per Alvaro Bautista, quarto su Ducati satellite, e Johann Zarco, quinto su Yamaha Tech 3.

Gara caratterizzata dalle tante cadute, prima fra tutte quella di Marquez, grande favorito ed autore della Pole, mentre si trovava in prima posizione in fuga. Giù anche Pedrosa, nel gruppo di testa. Poi Aleix Espargaro ha abbattuto Dovizioso a 11 giri dalla fine. Lorenzo out al primo giro.

Pronostici

Se si guardano ai numeri e alle ultime gare non si può non scegliere come favorito Marc Marquez. Sappiamo però quanto siano imprevedibili le gare, quindi non sono da escludere le sorprese.

I due piloti del team ufficiale Yamaha arrivano dalla doppietta dell’anno scorso e sono in miglioramento con il feeling della moto. Bisogna anche tenere in considerazione Andrea Dovizioso, il pilota più in forma del momento ed in cerca di un buon risultato in Argentina dopo le cadute degli ultimi due anni.

Non impossibile quindi un podio con tre moto di marche differenti a spartirsi le posizioni più importanti.

Orari dirette TV

Giovedì 5 Aprile
17:00 Conferenza Stampa Piloti MotoGP

Venerdì 6 Aprile
13:55 Prove libere 1 Moto3
14:50 Prove libere 1 Moto2
15:50 Prove libere 1 MotoGP

18:05 Prove libere 2 Moto3
19:00 Prove libere 2 Moto2
20:00 Prove libere 2 MotoGP

Sabato 7 Aprile
13:55 Prove libere 3 Moto3
14:55 Prove libere 3 Moto2
15:50 Prove libere 3 MotoGP

17:30 Qualifiche Moto3
18:25 Qualifiche Moto2
19:30 Prove libere 4 MotoGP
20:10 Qualifiche MotoGP
22:30 Conferenza Stampa Qualifiche

Domenica 8 Aprile
14:40 Warm up
17:00 Gara Moto3
18:20 Gara Moto2
20:00 Gara MotoGP

TV8 trasmetterà in diretta sia le qualifiche che le gare di tutte e tre le categorie in chiaro sul canale 8 del Digitale Terrestre.

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento