MotoGP, Valentino Rossi rinnova con Yamaha fino al 2020

Era nell’aria già da un po’, ma ora è ufficiale: Valentino Rossi ha firmato un contratto che lo legherà al team Movistar Yamaha MotoGP per le prossime 2 stagioni.

Il Dottore diventerà così uno dei piloti più longevi di sempre, correndo fino a 41 anni alla ricerca del tanto desiderato decimo titolo mondiale.

Sarà ancora Vinales-Rossi, dunque, la coppia con cui la Yamaha lotterà per la vetta del Mondiale di MotoGP fino al 2020.

Le parole di Rossi

“Quando firmai l’ultimo contratto nel 2016 – dice Valentino in una nota – mi chiesi se non fosse l’ultimo. Allora decisi che avrei preso la decisione in queste due stagioni. Durante le quali ho capito che correre con la M1 mi fa stare bene. Lavorare col mio team, con Silvano (Galbusera), Matteo (Flamigni), i meccanici e gli ingegneri è un piacere. Ringrazio la Yamaha, Lin Jarvis e Maio Meregalli in particolare, per la fiducia che ripongono in me, perché la sfida è grande, restare competitivi a 40 anni. So che sarà difficile e richiederà tanto impegno da parte mia, ma non ho cali di motivazione. È per questo che ho firmato per due anni”.

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniele Lanza

Nato a Bologna nel 1996. Studente di Produzioni Animali alla facoltà di Agraria di Bologna. Appassionato di motori (MotoGP e SBK) e ducatista fin dalla nascita. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909.

Lascia un commento