Warriors, parte la nuova stagione: ”Giocheremo per la promozione in Divisione 1”

Si è svolta oggi, martedì 27 febbraio, presso Burger King di Castelmaggiore, la presentazione alla stampa ed alle autorità presenti, della nuova avventura dei Warriors.
Proprio in questo Comune nacque il primo “vagito” guerriero nel lontano giugno 1980 in un campo nel quale oggi insiste un complesso scolastico e sportivo, ma allora era solo un pezzo di terra ad uso di tutti.
Di fronte al rappresentante del Consiglio Comunale di Bologna, al Sindaco di Castemaggiore e al delegato del CONI di Bologna la dirigenza bianco/blu ha raccolto presentato le novità tecniche sia in campo che sulla side line per questo nuovo torneo, ricordando inoltre le consolidate certezze che contraddistinguono da anni la vita guerriera.
Lo sviluppo tecnico degli allenatori e dei giocatori con le due confermatissime Academyj, il flag football come strumento fondamentale per avvicinare il mondo della scuola e la goliardia trascinante di formazioni senior sia flag che over 45, in grado di richiamare appassionati di ogni età verso il mondo guerriero.

 

Uno staff di collaboratori ancora in aumento sempre mossi da uno spirito volontaristico di enorme passione, impegnato su diversi fronti per rendere l’evento della partita dei Warriors una vera festa dello sport per i tifosi e le proprie famiglie.
Un caloroso pubblico che all’Alfheim Field (la mitica Lunetta Gamberini) partecipa numeroso agli incontri ed incita sportivamente i propri colori.
Un team di partners commerciali che sostengono gli sforzi economici di un progetto sportivo che, seppur dilettantistico, impegna risorse e lavoro di persone accumunate da un “sogno” sportivo.

 

Queste le parole di Giorgio Longhi, head coach dei Warriors, ai microfoni di Radio Bologna Uno: “Gli obbiettivi sono quelli della scorsa stagione. Cercheremo di guardagnare sul campo la promozione in Divisione 1. Abbiamo lavorato tanto dal punto di vista atletico, in più quest’anno alcuni elementi del nostro vivaio sono tornati a casa dopo l’esperienza in Divisione 1, quindi avranno un bagaglio tecnico superiore rispetto al passato”

Longhi ha speso alcune parole sul girone: “Probabilmente siamo capitati nel gruppo più difficile. Con noi ci saranno i Braves Bologna, ottima squadra, e Sant’Agata Bolognese, che negli anni è cresciuta molto. Saranno due derby complicati. In più giocheremo contro Palermo, neopromossa ma con ottime individualità”

 

Sabato sera, 3 marzo, tempo permettendo, si inizia a fare sul serio quando alle ore 21 in via degli Orti i Warriors scenderanno in campo nel primo dei quattro derby che quest’anno si collocano nella regular season del torneo; questa volta proprio contro i Knights di S.Agata Bolognese, un forte team in crescita e deciso a migliorare i risultati ottenuti lo scorso campionato.


(Dall’Ufficio stampa Warriors)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Redazione BOLaround

Sito Web di notizie e media fondato il 24 Novembre 2017.

Lascia un commento