MotoGP, Test Thailandia (Day2): Monopolio Honda, si rivede Viñales. Indietro le Ducati ufficiali

Nella seconda giornata di prove sul circuito di Buriram le Honda hanno fatto la differenza, in particolare Marc Marquez scendendo sotto il muro dell’1’30” con 1’29″969 scavalcando Dani Pedrosa di quasi 2 decimi. In terza posizione troviamo la Ducati GP 17 di uno scatenato Jack Miller che si mette dietro tutte le Ducati ufficiali e conclude la giornata con 1’30″185.28235666_10156589525640769_2733440871982420966_o

Passo avanti per Viñales che chiude in quarta posizione con il tempo di 1’30″274, anche se il feeling con la moto non sembra esserci ancora. Per trovare Valentino Rossi , ancora alle prese con tanti problemi di elettronica e feeling , dobbiamo scendere fino alla 14° posizione con quasi 1 secondo di ritardo dal Campione del mondo 2017.

Un po’ più in difficoltà le Ducati ufficiali che si posizionano in nona e decima posizione dal leader, rispettivamente con un ritardo di mezzo secondo e di sette decimi senza però aver mai provato l’attacco al tempo.

Da segnalare i miglioramenti in casa Suzuki con Alex Rins che trova il settimo tempo a 477 millesimi nonostante una scivolata(senza conseguenze).La Casa di Hamamatsu ha portato nel nuovo tracciato due nuove configurazioni aerodinamiche per la GSX-RR, simili a quelle presentate dalla Ducati nei giorni scorsi, vedremo se porteranno risultati.

 

28059190_10156276984058304_1160988574531609720_n

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessandro Cucchi

Studente di Informatica, tifosissimo di Fortitudo e Bologna. Appassionato di motori e in generale la grande maggioranza degli sport. Gioco anche a Frisbee nei Discobolo Pontevecchio Bologna.