Ferrari, nuovo ingegnere per Kimi

La Ferrari è pronta a confermare l’arrivo in squadra di Carlo Santi come nuovo Ingegnere di Gara di Kimi Raikkonen in Formula 1 per quest’anno, a seguito dell’abbandono di Dave Greenwood.

La squadra di base a Maranello ha trascorso le ultime settimane lavorando su come ristrutturare al meglio il suo organico dopo la partenza di Greenwood (destinazione WEC per il Team Manor) da una posizione così cruciale.

Anche se non c’è stata una conferma ufficiale da parte della Ferrari, molti nomi si sono fatti sentire, ma sembra che nelle ultime ore si sia levata una voce che indicherebbe proprio Santi.

A confermare queste voci ci sarebbe l’esperienza di Santi maturata all’interno della squadra come Data Engineer di Raikkonen, la sua promozione andrebbe a confermare una tendenza sempre più comune in Ferrari e nel resto della Formula 1, ovvero l’avanzamento di grado di personale interno, in questo caso da ingegnere legato alle prestazioni del motore ad ingegnere di pista.

Questa linea strategica è stata intrapresa dal direttore tecnico della Ferrari, Mattia Binotto, che ha scelto di sviluppare i propri talenti per rafforzare la squadra, anzichè cercare singoli altrove.

Il nuovo ingegnere per Raikkonen è sicuramente uno di tanti cambiamenti intrapresi dalla Ferrari che è alla caccia del titolo mondiale di F1 per il 2018.

Si suppone infatti che Diego Ioverno, che è a capo delle operazioni di pista, sarà spostato ad un altro incarico, le sue mansioni saranno ricoperte dagli ingegneri Jock Clear e Claudio Albertini, che precedentemente era il responsabile dei rapporti per la copertura (approvvigionamento) del motore clienti con Haas e Sauber.

In aggiunta, è previsto che il ruolo di capo meccanico sia consegnato a Christian Corradini, che lavora in Ferrari già da parecchi anni.

Per ultimo, non per ordine di importanza, è stato deciso di potenziare il programma della Ferrari per i giovani piloti con l’arrivo, dalla Toro Rosso, dell’ingengere Marco Matassa per lavorare assieme a Massimo Rivola.

L’ex ingegnere di gara di Carlos Sainz Jr (ora pilota ufficiale Reanult) ha lasciato la Toro Rosso alla fine dell’anno scorso e ha scelto di aiutare la scuderia di Maranello a portare avanti la nuova generazione di giovani piloti.

Fonti:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pietro Passeri

Studente di Chimica Industriale a Bologna, da sempre appassionato di Motori. Due o quattro ruote non fanno differenza, se si muove con energia propria e fa rumore ha la mia attenzione. Sempre disposto a mettere in discussione la propria opinione e affamato di sapere. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909