Formula1, Alfa Romeo e Sauber presentano i piloti per la stagione F1 2018

É di questa mattina l’annuncio di una importante conferenza stampa convocata al museo dell’Alfa Romeo ad Arese.

Questa mattina la Sauber ha annunciato così la conferenza stampa nella quale ha confermato i piloti ufficiali per la stagione 2018. Inizia la conferenza stampa e sul palco si alternano le più alte cariche della Formula1:

La conferenza è iniziata con l’intervento di Sergio Marchionne, il quale ha annunciato la driver line-up: Charles Leclerc e Marcus Ericsson saranno i piloti ufficiali del team, mentre Antonio Giovinazzi si limetà a fare sei sessioni di FP1 durante la stagione. Subito dopo, a sorpresa, si sono alternati sul palco: Jean Todt l’attuale presidente della FIA, Chase Carey presidente dell’agenzia Liberty Media (gli attuali possessori della Formula1) e Frédéric Vasseur il Team Principal della Sauber.

Dal palco, Vasseur, ha annuncaiato: “Siamo tutti molto contenti della cooperazione con l’Alfa Romeo. Oggi abbiamo creato le fondamenta per una partnership con il Museo Alfa Romeo qui ad Arese in Italia. Assieme a Marcus e Charles, abbiamo un forte duo di piloti per la stagione di debutto dell’Alfa Romeo Sauber F1 Team. Marcus è un pilota di Formula1 di esperienza, che conosce molto bene sia le procedure che il team, dopo aver lavorato con noi gli scorsi 3 anni. Sa giocare molto bene in squadra e ha un’attitudine molto positiva. Charles ha dimostrato il suo talento in molti campionati di corse, anche recentemente vincendo il Campionato Mondiale di Formula 2. Ha anche avuto la possibilità di guidare durante questa stagione in quattro sessioni di FP1 e due tyre test, convincendo il team con la sua professionalità e con il suo carisma. Non vedo l’ora di entrare nel 2018 con questa coppia di piloti e sono sicuro che si completeranno l’un l’altro molto bene.”

A questo punto è stata presentata la nuova livrea della monoposto, che fino a quel momento era rimasta sotto un telo bianco.

 

Infine dedicherei due parole ai piloti ufficiali: Marcus Ericsson che guida per la Sauber dal 2015 farà la sua quarta stagione con il team e la sua quinta nella Formula1; Charles Leclerc che ha completato quattro sessioni di FP1 e due tyre test per la Sauber nel 2017, affiancherà Ericsson per il suo primo anno da pilota ufficiale in Formula1. Unico rammarico quello di Antonio Giovinazzi, pilota italiano molto promettente, a cui è stato relegato un ruolo marginale, forse poteva meritare di più che sei sessioni di FP1; resteremo a guardare trepidanti.

Tirando le somme, sono estremamente felice del ritorno del’Alfa Romeo nella classe regina delle corse, dopo quasi trent’anni, anche se dietro c’è lo zampino della Ferrari e della FCA. Un nome italiano in più che si affaccia a questo sport non può far altro che riscaldare i cuori di tutti i fan del motorsport.

Ma vorrei lasciare le ultime parole ad una persona che, nonostante non ci sia più, stimo immensamente.

ALFA_AUTO-18.jpg
“All’Alfa sanno fare i guanti alle mosche”

Enzo Ferrari

 

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pietro Passeri

Studente di Chimica Industriale a Bologna, da sempre appassionato di Motori. Due o quattro ruote non fanno differenza, se si muove con energia propria e fa rumore ha la mia attenzione. Sempre disposto a mettere in discussione la propria opinione e affamato di sapere. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909