Formula1, Santander potrebbe lasciare la Ferrari

Alcune voci affermano che il rapporto di sponsorizzazione della Santander con la Ferrari potrebbe concludersi quest’anno.

A detta dei media spagnoli, la banca spagnola Santander ha deciso di non rinnovare la loro sponsorizzazione in Formula 1 con la Ferrari alla fine di quest’anno, dopo aver investito sette anni e ben 280 milioni di euro finanziando il più illustre team dell’automobilismo.

La banca era diventata sponsor principale della Ferrari nel 2010 quando il pilota spagnolo Fernando Alonso entrò a far parte della scuderia e la Santander era ancora diretta da Emilio Botín, un grande appassionato di Formula 1. Secondo un’inchiesta del sito di informazione “El Confidencial”, la Santander, adesso diretta da Ana la figlia di Botín, ha rifiutato la richiesta della Ferrari di rinnovo del contratto da sponsor principale, valutato sui 40 milioni d’euro, anche se è probabile che possa scegliere di continuare il rapporto rimandendo come sponsor minore.

Juan Manuel Cendoya, capo marketing e comunicazione per la Santander, ha ripetuto in varie occasioni che gli investimenti in Ferrari sono sempre stati soldi ben spesi, rivendicando un generoso utile rispetto ai soldi investiti.

Considerando l’immensa mole di pubblico che ha la Formula 1 in tutto il mondo (400 milioni di spettarori); Santander sta principalmente investendo nella Liga spagnola e nel calcio Latino Americano della Copa Libertadores. A fronte di un budget annuale per il marketing di 450 milioni d’euro, riuscirà Santander a trovarne una fetta anche per la Ferrari?

Magari non è ancora detta l’ultima parola.

Sources:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pietro Passeri

Studente di Chimica Industriale a Bologna, da sempre appassionato di Motori. Due o quattro ruote non fanno differenza, se si muove con energia propria e fa rumore ha la mia attenzione. Sempre disposto a mettere in discussione la propria opinione e affamato di sapere. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909