Formula1, Robert Kubica torna in pista

L’ultimo fine settimana di Formula 1 non è ancora iniziato e la Williams Martini Racing accende già le polveri per il campionato F1 2018.

Infatti è di oggi la conferma, sul sito ufficiale della squadra, che Robert Kubica prenderà parte agli “Abu Dhabi Pirelli Tyre Test” che si terranno immediatamente dopo il finale di stagione di questo fine settimana, al circuito di Yas Marina.

Kubica, a bordo della FW40, sarà prensente entrambi i giorni. Il primo giorno guiderà la mattina, prima del pilota ufficiale Williams Lance Stroll che scenderà in pista nel pomeriggio. Il secondo giorno Sergey Sirotkin, terzo pilota Renault, scenderà in pista alla mattina e nel primo pomeriggio, per poi cedere il volante a Robert solo nel tardo pomeriggio.

La Williams, nella loro dichiarazione, ha fatto esplicito riferimento che: Lance è stato confermato per la stagione di F1 del 2018; Robert è stato preso in considerazione per la sua grande esperienza in F1 e rinnovata fiducia nel suo stato fisico; infine Sergey per la sua promettente carriera nella classe regina.

Robert Kubica è tornato sotto i riflettori dopo che la Renault ad agosto di quest’anno lo aveva invitato a partecipare ai test di metà stagione all’Hungaroring, per poi trovarsi dopo pochi mesi al volante della FW36, sul circuito di Silverstone per la Williams. In entrambe le occasioni aveva dimostrato di poter tenere il ritmo dei piloti ufficiali e di sapersi adattare bene alle vetture, sia fisicamente che mentalmente.

La Williams è una delle due squadre, assieme alla Sauber, che non hanno ancora rivelato completamente il loro schieramento di piloti. Quindi si accende un’ultima speranza, per Robert, di poter prendere parte al prossimo campionato di Formula 1.

Per completare il quadro, poco tempo fa ha suscitato molto stupore la notizia che Nico Rosberg, è diventato Personal Manager di Robert; magari è proprio grazie a Nico che sta avendo tutte queste importanti opportunità e sarebbe un grandissimo successo se potesse tornare a correre, nella classe regina, dopo più di 5 anni di completo stop.

Per tutti noi fan non ci resta altro che aspettare settimana prossima e augurare il meglio a questo grande pilota che, dopo un bruttissimo infortunio, è tornato a correre.

Sources:

    • www.williamsf1.com/
    • https://www.formula1.com/
    • Photo Credits to Rob Snell (CC by 2.0)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pietro Passeri

Studente di Chimica Industriale a Bologna, da sempre appassionato di Motori. Due o quattro ruote non fanno differenza, se si muove con energia propria e fa rumore ha la mia attenzione. Sempre disposto a mettere in discussione la propria opinione e affamato di sapere. Conduttore del programma Red Flag su Radio1909